COSTRUIAMO UN VIOLINO »  Mostra messaggi da    a     

L'Arca di Legno


Liuteria - COSTRUIAMO UN VIOLINO



Albert [ Mer 05 Nov, 2008 12:10 ]
Oggetto: COSTRUIAMO UN VIOLINO
Come richiesto, pubblico oggi un piccolo tutorial che è un sunto del trhread precedentemente postato nella sezione concorsi.

Inizio la presentazione delle fasi costruttive di un violino da 3/4 in abete rosso della Val di Fiemme e acero marezzato dei Balcani. A fini didascalici, per alcuni dei passaggi iniziali ho impiegato le foto di un violino realizzato in precedenza.

LA FORMA

Sulla forma interna (metodo cremonese), vengono incollati gli zocchetti. In questo caso sono in tiglio.

000_zocchetti

Seguendo il modello della forma interna,

003-dimaconsagoma

gli zocchetti vengono prima ad essere tracciati

004-zocchettitracciati

e quindi rifilati al fine di rendere omogeneo il contorno dello strumento, sulla forma del quale verranno prima piegate e poi incollate le fasce.

001_zocchetti_rifilati

Le fasce sono incollate dopo la piegatura a caldo ed essere state portate con rasiera e piallini a uno spessore di circa 0,9/1,2 mm

009-fascecincollate

Le fasce si piegano prima di incollarle. vengono inumidite con acqua e poi con un ferro piegafasce che viene scaldato da una resistenza vengono portate alla curvatura desiderata. Non ci deve essere forzatura di alcun genere. Il legno deve arrivare a stare in forma praticamente da solo. Va da sè che la piega deve essere fatta con estrema circospezione. Pena l'indebolimento e la possibile rottura della fascia.

034_fasciarotta

Prima vengono incollate le fasce delle "C"

010-fascepolmoniincollate

e poi quelle dei polmoni. In questo caso ho scelto la soluzione a fascia unica sia inferiormente che superiormente. In altri casi le fasce inferiore e superiore possono essere divise in due parti.

Tutte quante vengono poi consolidate dalle controfasce.

003_fasceecontrofasce

LA TAVOLA ARMONICA

Si parte giuntando a libro una tavola (split) di Abete Rosso, taglio di quarto e spessore circa 18mm. Su di essa si traccia il contorno delle fasce. stando un pò più abbondanti. La tavola armonica infatti, così come il fondo, deve sporgere di circa due millimetri rispetto alle fasce.

Dopo aver posizionato la TA sulle fasce e averla bloccata mediante i "testimoni", traccio il contorno delle fasce sulla TA.
Quanto dirò in seguito, esclusa la tracciatura e l'intaglio delle "effe" (fori armonici), vale anche per la scultura del fondo.

Inizio tracciando la mezzeria e due linee perpendicolari ad essa più o meno all'altezza delle dimensioni maggiori dei polmoni dello strumento. Dopo di che abbasso i bordi della TA a un'altezza che varia dai 4 ai 5 mm (alle punte) per una profondità di 1 cm.

007_tavolasbordata

La prima fase di scultura esterna prevede l'abbassamento degli apici della tavola, dopo di che si passa ai fianchi, tenendo sempre in evidenza le linee tracciate. La scultura può essere fatta con dei modelli di riferimento che indicano i livelli di scavo (quinte), oppure a occhio. Io lavoro seguendo nello scavo un disegno che ho in mente e che prende forma sotto le mie dita.

Per ultimo si raccorda il lavoro e si dà una passatina di rasiera.

009_tavolasgrossataext

si ottiene così la parte esterna della tavola completamente sgrezzata.

Si passa poi allo scavo dell'interno.

Una volta tracciato il contorno delle fasce,

012_tavolainterno

con un tracciatore delineo i limiti interni dello scavo.....

013_tavolainternopartic

ricordando di lasciare lo spazio necessario per incollare gli zocchetti sia delle punte che di testa e manico

Si inizia a scavare con la sgorbia,

014_tavolainternosgrossata

portando il tutto a uno spessore uniforme di circa 6 mm

016_tavolainternocalibro

e raffinando il lavoro con i piallini.

015_tavolainternopiallino

Dopo aver sgrossato così la tavola rifinisco il lavoro mediante rasiere sagomate

019_tavolainternofiniturarasiera

020_tavolainternofiniturarasierapar

Portando il tutto allo spessore quasi definitivo.

018_tavolainternofinita

A questo punto la tavola è pronta per la tracciatura delle "Effe"

011_tavolaemersa

TRACCIATURA DELLE "EFFE"

Continua il lavoro sulla Tavola Armonica con la tracciatura e foratura delle "F". I fori armonici servono a fare uscire il suono che si genera dalla vibrazione delle corde strofinate dall'arco e trasmesse alla cassa dal ponticello. La loro dimensione e posizionamento influenza in maniera determinate la sonorità dello strumento.

Si inizia individuando con giri di compasso e linee la posizione all'interno della tavola.

021_tracciaturaeffe

Una volta definita la posizione degli occhielli, si congiungono seguendo un modellino in cartoncino che dà l'idea della posizione definitiva dell'asta delle effe.

023_foratoriemodellinoeffe

A questo punto si passa alla foratura della tavola. Al fine di ottenere occhielli precisi si utilizzano due foratori a doppio tagliente che sono tenuti in posizione da due perni centratori.

001-escavatoresmontato

Fissato il perno al centro dell'occhiello i foratori vengono fatti ruotare e i due taglienti scalfiscono il legno approfondendo sempre di più il taglio.

Si inizia a forare gli occhielli dall'interno....

024_foraturatavolainterno

proseguendo poi dall'esterno così da evitare scheggiature della tavola.

025_foraturatavolaesterno

Le aste delle "effe" sono scolpite a coltello stando attenti all'andamento delle venatura. Il egno in quest'area è spesso circa tre millimetri.

008-foraturadefinitiva

Questo è il risultato finale.

LA CATENA

La catena viene posta all'interno della tavola armonica, sotto alle corde basse, e oltre che alla diffusione del suono, serve a contrastare la loro azione . La catena deve essere sagomata così da seguirne le differenti quote interne ed aderirvi perfettamente.

027_catenavistalaterale

Quando combacia alla perfezione, così da aderire perfettamente e ridurre il rischio di distacco e conseguenti vibrazioni,

028_catenaposizionataincollaggio

la catena viene incollata con colla animale a caldo. La catena dovrà essere inclinata verso l'esterno rispetto alla mezzeria dello strumento.

029_catenaposizionataincollata.

Una volta incollata verrà sagomata e ridotta in spessore e altezza (circa 14 mm), così da poter intonare la tavola armonica.

91160021

IL FONDO

Al pari della Tavola Armonica anche il fondo viene scolpito sia all'interno

004_internofondo

che all'esterno

004_fondo_esterno

Portandolo a uno spessore finale compreso tra i 2,5 e i 4mm a seconda delle aree.

Per poi venire incollato alle fasce e controfasce con della colla animale a caldo.

032_fondocollaeccesso

030_fondoposizionatoincollato

Dopo 24 ore la forma interna viene sfilata staccando gli zocchetti con dei piccoli colpi di martello ottenendo così il fondo della cassa.

043_formaestratta-1

Gli zocchetti vengono rifilati e la cassa viene chiusa con l'incollaggio della tavola armonica.

031_fondoincollatolato

SCULTURA DEL MANICO

Scelto il pezzo d'acero per il manico, il blocchetto viene messo a squadro un lato con la superficie di incollaggio della tastiera. Mediante l'impiego di un modellino si traccia il contorno del manico e del riccio.

91010028.

Viene cosi tracciata la spirale del riccio

91010035

Prima della scultura si forano le sedi per i piroli

91010035

e si tracciano delle linee che corrispondono a dei tagli di alleggerimento al fine di agevolare la scultura del riccio.

91010054.

Questo il risultato di fronte

71310006

e di lato

71310011.

Siamo finalmente arrivati alle fasi finali.
La verniciatura è stata eseguita con una vernice poliresinosa ad alcool. Circa quaranta mani.

La tavola armonica

057_verniciatotavola

Il fondo

057_verniciatofondo

le fasce

058_verniciatofasce

un particolare dell'ornato delle fasce

059_verniciatoparticolarefasce

Il riccio

060_verniciatoricciolaterale

Ora manca solo la lucidatura dello strumento (tra una decina di giorni). Nel frattempo si provvede al setup di tastiera, corde e cordiera, alla rifinitura del ponticello, all'abbassamento del capotasto e al posizionamento dell'anima.

Ecco il lavoro quasi finito.

Tastiera, cordiera, capotasto e ponticello. L'anima è piazzata. Per le corde aspetto di sapere quale marca vuole montata il maestro.

93130032

SETUP DELLO STRUMENTO

Tavola armonica

063_finitotavola

Fondo

062_finitofondo

Fasce

061_finitolaterale

Siccome ho capito che non state più nella pelle dal desiderio di sentire come suona il "mobiletto" , ho tediato a morte un amico che di professione fa il violinista in una grande orchestra italiana e l'ho obbligato a suonare un pò lo strumento. Questo il risultato.
Piccola parentesi. Le corde sono nuovissime e quindi non tengono l'accordatura perfettamente per più di 50/60 secondi. Il violino non è quello abitualmente usato dal Maestro, ma la cassa è più corta di 26mm (che in un violino, che normalmente l'ha lunga 356mm fa una bella differenza).

http://www.box.net/shared/mxpmquu4gw

http://www.box.net/shared/ekhjrwxyco

http://www.box.net/shared/1nysfxuccg

94230059

Che dire, un lavoro di grandissima soddisfazione che auguro a tutti voi di poter raggiungere con una vostra opera.

Ciao


African-Blackwood [ Mer 05 Nov, 2008 14:03 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
Ottimo tutorial!

e suona pure niente male!

anche se nel primo brano l'accordatura è durata sì e no una trentina di secondi
ma è solo questione di tempo


Albert [ Mer 05 Nov, 2008 17:10 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
African-Blackwood ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ottimo tutorial!

e suona pure niente male!

anche se nel primo brano l'accordatura è durata sì e no una trentina di secondi
ma è solo questione di tempo


Eh le Dominant, carissime e prima settimana da piangere. Poi però........


whybob71 [ Mer 05 Nov, 2008 17:46 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
Che bello!!!!

Edo lo mettiamo in area contenuti?????????


AlbertoA [ Mer 05 Nov, 2008 18:11 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
Bello questo tutorial!!! Complimenti Albert
Alberto


gabriele_57 [ Gio 13 Ott, 2011 08:54 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
Buongiono!! Sono un nuovo iscritto al forum.
saluto e ringrazio tutti per l'accoglienza.
Ho guardato il tutorial per la costruzione del violino che ho trovato
molto interessante e ben fatto.
Il mio sogno sarebbe proprio di provarci...... chissà....
chiedo una cosa: è possibile reperire in qualche modo le quinte
di curvatura della tavola e del fondo???
Grazie a tutti!!! E a presto.


NonnoTony48 [ Gio 13 Ott, 2011 12:45 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
gabriele_57 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Buongiono!! Sono un nuovo iscritto al forum.
saluto e ringrazio tutti per l'accoglienza.
Ho guardato il tutorial per la costruzione del violino che ho trovato
molto interessante e ben fatto.
Il mio sogno sarebbe proprio di provarci...... chissà....
chiedo una cosa: è possibile reperire in qualche modo le quinte
di curvatura della tavola e del fondo???
Grazie a tutti!!! E a presto.


Ciao Gabriele, Albert non fa piu parte di questo forum. Speriamo che qualcun altro ti puo rispondere.
Cheers Antonio.


euphonio [ Gio 03 Gen, 2013 20:22 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
salvesono nuovo del forum.non riesco a visualizzare le foto,mi potreste indicare come fare?grazie in anticipo


NonnoTony48 [ Gio 03 Gen, 2013 21:14 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
euphonio ha scritto: [Visualizza Messaggio]
salvesono nuovo del forum.non riesco a visualizzare le foto,mi potreste indicare come fare?grazie in anticipo


Ciao Euphonio benvenuto sull'Arca, le foto non li vedo neanche io aspetiamo e vediamo cosa dice John. Speriamo che John puo aiutare avevo visto queste foto e son davvero ada vedere.

Cheers Antonio.


ebanista [ Gio 03 Gen, 2013 21:25 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
euphonio ha scritto: [Visualizza Messaggio]
salvesono nuovo del forum.non riesco a visualizzare le foto,mi potreste indicare come fare?grazie in anticipo

Idem.
Grazie


jhl-verona [ Gio 03 Gen, 2013 22:23 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
NonnoTony48 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
le foto non li vedo neanche io aspetiamo e vediamo cosa dice John. Speriamo che John puo aiutare avevo visto queste foto e son davvero ada vedere.

Cheers Antonio.

Purtroppo non posso aiutare. Le foto non erano salvati qui sull'Arca ma su un altro sito. L'utente Albert o ha cancellato quei foto, o ha reso privato l'album. Ho provato anche vedere se ci forse una copia da qualche parte tipo l'achivio di internet ma niente da fare.

Questo è il motivo principale perchè chiediamo agli utenti di caricare gli immagini qui sull'Arca, e non su un altro sito...

Ma dato che volevate capire come costruire un violino ... la costruzione di una Stradivari Kruze 1721 (con tanti tanti foto) può andare bene?

John


Gbeppe [ Ven 04 Gen, 2013 14:06 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
Grazie Jhl, veramente interessante!


NonnoTony48 [ Ven 04 Gen, 2013 21:44 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
jhl-verona ha scritto: [Visualizza Messaggio]
NonnoTony48 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
le foto non li vedo neanche io aspetiamo e vediamo cosa dice John. Speriamo che John puo aiutare avevo visto queste foto e son davvero ada vedere.

Cheers Antonio.

Purtroppo non posso aiutare. Le foto non erano salvati qui sull'Arca ma su un altro sito. L'utente Albert o ha cancellato quei foto, o ha reso privato l'album. Ho provato anche vedere se ci forse una copia da qualche parte tipo l'achivio di internet ma niente da fare.

Questo è il motivo principale perchè chiediamo agli utenti di caricare gli immagini qui sull'Arca, e non su un altro sito...

Ma dato che volevate capire come costruire un violino ... la costruzione di una Stradivari Kruze 1721 (con tanti tanti foto) può andare bene?

John


Thank you John, you're a lifesaver.
Cheers Antonio.


ebanista [ Dom 06 Gen, 2013 18:16 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
Grazie Jhl


euphonio [ Dom 10 Feb, 2013 09:38 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
mi scuso ma proprio non riesco a vedere le foto,come posso fare?


kraiskap [ Dom 10 Feb, 2013 13:11 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
....probabilmente sono state rimosse dall'autore e quindi non sono più visibili....


unsu [ Sab 18 Mag, 2013 13:47 ]
Oggetto: Re: COSTRUIAMO UN VIOLINO
Se interessa ancora, le quinte di curvatura di tavola armonica e fondo sono reperibili oltre che su disegno anche sui famosi poster di The strad in scala 1:1




Powered by Icy Phoenix