Finitura a Gommalacca: un tutorial?

Da ser gio, 31 Lug 2008.

Risposte 117, Visite 19006

Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da ser gioSesso: Uomo Inviato: Mer 30 Lug, 2008 14:15 #1
 
Cartellini gialli: 1 
avatar
HomePage

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 4229

Residenza: blank.gif

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Mi pare che un "tutorial" sulla finitura a gommalacca sia doveroso..


Certo se ci sono vari modi di realizzarla la cosa si complica io sono interessato a questo tipo di finitura che mi è quasi del tutto sconosciuta, anche s per diversi aspetti mi attrae.

In quell'unica mia esperienza, il risultato finale era che il legno quasi non sembrava trattato, di conseguenza si sporcava molto facilmente, altri manufatti sottoposti a questo trattamento (vedi stumenti musicali) si vede quasi un film, una pellicola coprente..  dipende dalla diversa composizione della gommalacca?? non credo dia dovuto solamente  dal numero delle passate!!

____________
I numeri sono importanti!

 
Da whybob71 Inviato: Mer 30 Lug, 2008 14:18 #2
 
avatar

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 3120

Età: 49

Residenza: blank.gif Napoli

Regione: Campania

Provincia: Napoli (NA)

dipende dalla qualità della gommalacca, dalla tecnica usata, dal numero di passate.
 
Da AlbertSesso: Uomo Inviato: Gio 31 Lug, 2008 00:44 #3
 
avatar

Registrato: Mag 2008

Messaggi: 1623

Età: 58

Residenza: australia.png Brescia - Lago di Garda

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

E dalle resine eventualmente mescolate alla gommalacca.

____________
Albert

 
Da Bolo Inviato: Gio 31 Lug, 2008 01:44 #4
Ospite
avatar

Ecco la teoria, velocemente, dopo magari posterò delle foto quando finirò il tavolo che stò costruendo:

Si diluisce la gommalacca in fiocchi, io uso, 250g di gommalacca per un litro di alcohol (taglio a 250g).
Per diluire i fiocchi, ci vogliono una ventina d'ore a meno che non si macinino e che si scuota la miscela sovente e vigorosamente.
Si tagliano dei quadrati di lana (vecchie calze) di 10cm di lato circa.
Li si imbevono di gommalacca e li si appendono ad asciugare fin che siano mezzo asciutti, dopodichè si mettono in un barattolo chiuso ermeticamente per ulteriore uso.

La prima parte della finitura è la chiusura dei pori.
Si prepara un tampone facendo un fagottino con dei ritagli di lino nei quali si mettono un paio di pezzi di lana inbevuta.
Si cosparge la supervice da finire con un velo di polvere di pomice e si aggiungono delle goccie di olio di paraffina.
Adesso al tampone si aggiunge gomma lacca (io uso una bottiglietta di plastica che spruzza schiacciandola).
E via di tampone, facendo degli 8 e dei cerchi.
Questo è lavoro duro, bisogna spingere forte e ci vuole tanto olio di gomito, se necessario lubricate parsimoniosamente con olio di paraffina.
L'alcohol solleva il pelo del legno, la pomice lo taglia e questo, mescolato alla comma lacca viene spinto nei pori otturandoli.
Quando si è ottenuta una superfice liscia, si procede alla finitura vera e propria.

Si rifà un tampone con nuova lana inbevuta, ora si può usare cotone invece di lino perchè non c'è più l'effetto abrasivo della pomice.
Ricominciate a fare degli 8 e dei cerchi con il tampone, ma ora aggiungete alcohol in modo di avere una miscela 50/50 con la gommalacca nella lana.
Se cominciate su un lato, quando arrivate all'altro lato, il primo dovrebbe essere già asciutto e potrete ricominciare.
La teoria è che la mano che state applicando scioglie parzialmente la mano precedente creando adesione.

Dopo una dozzina o più mani si comincia ad andare lungo vena uscendo sempre dal pezzo, come un'aereo che atterra e decolla.
Dopo una mezza dozzina di passaggi così bisogna togliere i residui di olio facendo delle passate leggere lungo vena con solo alcohol.

Il giorno dopo, una leggera cerata e via !

Spero di essere stato abbastanza chiaro.

Questo è il metodo francese, apparentemente gli italiani e i tedeschi usano abbondante olio di lino.

B.

Ultima modifica di Ospite il Gio 31 Lug, 2008 12:05, modificato 1 volta in totale

 
Da ser gioSesso: Uomo Inviato: Gio 31 Lug, 2008 08:19 #5
 
Cartellini gialli: 1 
avatar
HomePage

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 4229

Residenza: blank.gif

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Ciao Aurelio grazie per il contributo prezioso..  

Mi guardo in giro chissà se si trovava la gommalacca in fiocchi.. e la pomice..  ancora grazie

____________
I numeri sono importanti!

 
Da AlbertSesso: Uomo Inviato: Gio 31 Lug, 2008 08:28 #6
 
avatar

Registrato: Mag 2008

Messaggi: 1623

Età: 58

Residenza: australia.png Brescia - Lago di Garda

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

ser gio ha scritto: 
.......Mi guardo in giro chissà se si trovava la gommalacca in fiocchi.. e la pomice....


Nei colorifici di un certo livello. Ti consiglio di star lontano dai negozi di belle arti perchè sono capaci di chiederti un rene.

____________
Albert

 
Da MisterQSesso: Uomo Inviato: Gio 31 Lug, 2008 08:32 #7
 
avatar

Registrato: Giugno 2008

Messaggi: 1224

Età: 47

Residenza: italia.png Grava (AL)

Regione: Piemonte

Provincia: Alessandria (AL)

La gommalacca io la trovo anche nei brico...sono tutte le altre resine che non si trovano.

____________
Lunga vita e prosperità

 
Da donhaldo Inviato: Gio 31 Lug, 2008 08:46 #8
Ospite
avatar

Albert ha scritto: 
ser gio ha scritto: 
.......Mi guardo in giro chissà se si trovava la gommalacca in fiocchi.. e la pomice....


Nei colorifici di un certo livello. Ti consiglio di star lontano dai negozi di belle arti perchè sono capaci di chiederti un rene.


Quella non decerata qui da me l'ho trovata in colorificio sui 10/12 euro al kg
 
Da AlbertSesso: Uomo Inviato: Gio 31 Lug, 2008 08:52 #9
 
avatar

Registrato: Mag 2008

Messaggi: 1623

Età: 58

Residenza: australia.png Brescia - Lago di Garda

Regione: Lombardia

Provincia: Brescia (BS)

Quella decerata, consigliabile in quanto conferisce maggiore trasparenza alla vernice, costa circa 20/22 € al kg. Per non scippare il thread a Bolo dovremmo forse aprirne uno nuovo......

____________
Albert

 
Da PirfySesso: Uomo Inviato: Gio 31 Lug, 2008 09:57 #10
 
avatar
HomePage

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 6990

Età: 51

Residenza: japan.png Napoli Centro

Regione: Campania

Provincia: Napoli (NA)

ser gio ha scritto: 
Mi pare che un "tutorial" sulla finitura a gommalacca sia doveroso..


Un accenno alla gommalacca nel video tutorial della finitura a mezza cera c'è..?

____________
Pierfrancesco
emo_62_1271242647_960071
Talvolta la donna è un utile surrogato dell'onanismo. Naturalmente ci vuole un sovrappiù di fantasia. Panda®

 
Da amedeoSesso: Uomo Inviato: Gio 31 Lug, 2008 10:14 #11
Capitano
Capitano
avatar
HomePageGalleria Personale

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 17723

Età: 61

Residenza: italia.png Dolzago LC

Regione: Lombardia

Provincia: Lecco (LC)

A PIerfrancè, ma i filmati dell'Arca non li monti tu?

Cmq c'è eccome, lo si trova qui: http://www.arcadilegno.it/video.php?post_id=12093

E pensare che lo stavo già postando 'sto link, poi chissà che fine ha fatto...

____________
Amedeo

"Se riesco a pensarlo, qualche volta riesco anche a farlo".

 
Da donhaldo Inviato: Gio 31 Lug, 2008 10:16 #12
Ospite
avatar

Pirfy ha scritto: 
ser gio ha scritto: 
Mi pare che un "tutorial" sulla finitura a gommalacca sia doveroso..


Un accenno alla gommalacca nel video tutorial della finitura a mezza cera c'è..?


Come ha ricordato anche Amedeo in un altro topic, c'e' pure
il video in "area contenuti".

Questo topic l'ho creato io in modo "forzoso" perche' eravamo andati
decisamente fuori tema in quello di Bolo sul suo ultimo splendido lavoro.

Mi e' sembrato giusto mettere nella sezione finitura la descrizione del
"metodo francese" fatta da Bolo, così da renderla piu' facilmente fruibile
agli utenti del forum...
 
Da Guido512Sesso: Uomo Inviato: Gio 31 Lug, 2008 11:31 #13
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 2823

Età: 78

Residenza: italia.png Torino inverno primavere in giro per il mondo Rubiana Estate

Regione: Piemonte

Provincia: Torino (TO)

Grazie Bolo, io ho comprato una busta di gommalacca e un litro di alcool al 99% qualche mese fa.
La gommalacca non han saputo dirmi se decerata o meno, come si capisce?
proverò a fare il tutto prima che mia moglie mi usi tutto l'alcool.
Insisti
Grazie Guido

Ultima modifica di Guido512 il Gio 31 Lug, 2008 13:48, modificato 1 volta in totale

 
Da Bolo Inviato: Gio 31 Lug, 2008 11:56 #14
Ospite
avatar

Io compro sempre quella decerata, perchè mi permette di aggiungere un velo finissimo di poliuretano (dalla bomboletta) per rendere impermeabile un piano di tavolo, per esempio.
Su quella cerata il poliuretano dicono che non aderisca, ma io non ho mai provato.
Non so se ci sia un metodo per stabilire se la gommalacca sia cerata o no, potresti fare una prova su un pezzetto di legno e vedere se il poliuretano aderisce.
Speriamo che la tua sia cerata e che non aderisca, così avremmo scoperto il sistema di differenziarle.

B.
 
Da donhaldo Inviato: Gio 31 Lug, 2008 12:34 #15
Ospite
avatar

Bolo ha scritto: 

Non so se ci sia un metodo per stabilire se la gommalacca sia cerata o no, potresti fare una prova su un pezzetto di legno e vedere se il poliuretano aderisce.


Da quello che so io, di solito la decerata e' sbiancata,
quindi le scaglie si presentano di colore giallastro
anziche' ambrato.
Pero' non so se e' la regola...
 

Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo