Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da Vik19Sesso: Uomo Inviato: Mer 27 Feb, 2019 21:01 #1
 
avatar

Registrato: Settembre 2018

Messaggi: 17

Regione: Lazio

Provincia: Roma (RM)

Ciao a tutti!
ho realizzato per il giardino della mia casa un tavolo utilizzando legno di recupero di un vecchio pollaio.
Ovviamente essendo io un principiante e anche di quelli scarsi,   , non l'ho protetto a sufficienza dagli elementi e i danni / fori che c'erano nelle assi e che avevo riparato con stucco a legno, si sono riaperti. L'impregnante noce a solvente che avevo usato si è opacizzato.

Ho deciso di usare una resina epossidica bicomponente per riparare i danni più grossi, soprattutto i buchi passanti, ma ho trovato un articolo che descriveva l'utilizzo dello stesso tipo di resina come finitura, data a pennello sulle superfici piane, per le sue proprietà impermeabilizzanti e la capacità di formare uno strato lucido molto duro.

Qualcuno ha usato già questo sistema? Secondo voi è una idea che può essere valida, oppure è completamente balzana?

Grazie e ciao
Vittorio
 
Da carpenterSesso: Uomo Inviato: Mer 27 Feb, 2019 21:09 #2
 
avatar

Registrato: Gennaio 2010

Messaggi: 2341

Età: 65

Residenza: blank.gif San Ginesio MC-Fraz Morico

Regione: Marche

Provincia: Macerata (MC)

qualche foto aiuterebbe...

____________
ciao
Tonino

 
Da plcet Inviato: Mer 27 Feb, 2019 21:12 #3
 
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 1521

Età: 34

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

non ho mai usato la resina e sinceramente è una cosa che un pò mi manca però so che è molto resistente a tutto....forse con il tempo può ingiallire (ma questo va per sentito dire)
Dipende da te, i costi non sono bassi però volendo potresti realizzare una "cassa" dove affogarci dentro il tavolo rendendolo un blocco unico che potrai fresare e levigare come se fosse legno.
Sta a te valutare la spesa.... però una cosa penso che sia necessaria a tutti, ovvero alcune belle foto (ecco mi ha anticipato di pochi secondi)
 
Da gerlando alaimoSesso: Uomo Inviato: Mer 27 Feb, 2019 21:43 #4
 
avatar

Registrato: Agosto 2009

Messaggi: 112

Regione: Sicilia

Provincia: Agrigento (AG)

Per i buchi va bene ma data a pennello sul legno essendo in esterno col tempo si screpola
 
Da Vik19Sesso: Uomo Inviato: Mer 27 Feb, 2019 23:00 #5
 
avatar

Registrato: Settembre 2018

Messaggi: 17

Regione: Lazio

Provincia: Roma (RM)

Sabato vado a casa fuori e faccio qualche foto, così ve la allego.

Pensavo di colarla nei buchi e a riparare i danni strutturali, e di darla a pennello solo dopo, per creare una superficie protettiva. Certo se screpola con il tempo non va molto bene...

Forse una finitura a cera sarebbe meglio?

Ultima modifica di Vik19 il Mer 27 Feb, 2019 23:16, modificato 1 volta in totale

 
Da incisoreSesso: Uomo Inviato: Mer 27 Feb, 2019 23:59 #6
 
avatar
HomePage

Registrato: Luglio 2015

Messaggi: 1151

Età: 59

Residenza: italia.png Selvazzano Dentro

Regione: Veneto

Provincia: Padova (PD)

So che la ADLER produce una resina epossidica monocomponente che viene utilizzata per impregnare le testa degli scuri, l'ho usata in passato è valida ma costa parecchio, inoltre ha una scadenza breve.

Ho provato anche a usarla come stucco mescolandola a polvere di legno con buoni risultati, non ha problemi di ritiro ne di screpolature in quanto è prevista appunto per usi all'esterno, non so però se si possa lasciare grezza ovvero senza sovraverniciare.

____________
Dai diamanti non nasce niente.
www.fosluce.it

 
Da Vik19Sesso: Uomo Inviato: Sab 02 Mar, 2019 23:29 #7
 
avatar

Registrato: Settembre 2018

Messaggi: 17

Regione: Lazio

Provincia: Roma (RM)

Provo ad inserire qualche immagine anche se temo che il limite di dimensioni non le renda troppo visibili.

Tavolo:

 tavolo1  

Danni superficiali:

 danni1

 danni2
 
Da artistaSesso: Uomo Inviato: Sab 02 Mar, 2019 23:38 #8
 
avatar

Registrato: Dicembre 2008

Messaggi: 8035

Età: 50

Residenza: blank.gif ROANA--Magico Altopiano

Regione: Veneto

Provincia: Vicenza (VI)

...per i buchi io non userei resina bensì dei tappi o tondini leggermente conici da infilarli spennellati con un po' di colla……..la resina all'esterno per durare deve essere data a spessore importante tipo 5 mm minimo………...io vedrei meglio un bell'impregnante cerato che magari ogni anno o due ravviverai con  una mano dopo previa spolverata a straccio.

____________
-----------
Massimo


-----------------------------------------------------------------------------------------------------
La differenza fra genialità e stupidità, è che la prima ha i suoi limiti.

 
Da incisoreSesso: Uomo Inviato: Dom 03 Mar, 2019 19:07 #9
 
avatar
HomePage

Registrato: Luglio 2015

Messaggi: 1151

Età: 59

Residenza: italia.png Selvazzano Dentro

Regione: Veneto

Provincia: Padova (PD)

Concordo, anche se la resina che menzionavo prima ha caratteristiche impregnanti e quindi richiede spessori intorno al mm, mi pare che comunque il problema dei buchi si risolva facilmente come suggerito da artista, per le fenditure le lascerei così, danno un tocco di vissuto, l'alternativa più semplice è sostituire l'asse ammalorata, non è un tavolo di pregio e quindi minima spesa/fatica, massima resa.

____________
Dai diamanti non nasce niente.
www.fosluce.it

 
Da davide1970Sesso: Uomo Inviato: Dom 03 Mar, 2019 19:15 #10
 
avatar

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 5513

Età: 49

Residenza: italia.png cesena

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Forlì-Cesena (FC)

Io a livello di falegnameria non farei assolutamente niente, non ha senso, gli darei una bella pulita con la carta vetrata e poi una bella finitura colorata da esterno Sayerlack in almeno 3/4 mani e sei a posto

____________
"...ai poveri è annunciato il Vangelo. E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!" (Mt 11,5-6)

 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo