Finitura Diffusori In Multistrato Di Betulla

Da cucicu, 29 Mag 2020.

Risposte 69, Visite 3196

Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da PaquitoSesso: Uomo Inviato: Mar 02 Giu, 2020 12:27 #16
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2008

Messaggi: 6227

Età: 60

Residenza: blank.gif Scafati

Regione: Campania

Provincia: Salerno (SA)

cucicu ha scritto: 
Paquito ha scritto: 
Se non ho capito male ogni altoparlante ha un box dedicato.


Questo è vero, anzi è d'obbligo quando si realizza un diffusore da almeno 3 vie, quando gamma bassa e media sono riprodotte da altoparlanti dinamici (woofer e midwoofer) che necessitano, per svariati motivi, compartimenti e volumi separati. Quindi normalmente si crea un sub-volume (tipicamente chiuso) dedicato al midrange. Il tweeter invece esce di fabbrica alloggiato in un suo contenitore, quindi ha già un suo volume dedicato e non è necessario isolarlo se non per finezza di progetto o altri motivi legati all'isolamento dalle vibrazioni ad esempio. Quando si usa un midrange a cupola ad esempio, che come i tweeter ha un suo volume dedicato, vale la stessa regola del tweeter.

In questo progetto in particolare però, sto usando un caricamento detto DCAAV, ovvero "Doppio carico asimmetrico a vista", che necessita, oltre al compartimento separato "standard" per il midrange, altri 2 sub compartimenti comunicanti e accordati per i woofer.

Spero di essere stato comprensibile.


Certamente!

____________
Ciao, Pasquale.
Molto spesso è salutare e distensivo provarci si spera qualche volta riuscirci.

 
Da cucicuSesso: Uomo Inviato: Mer 01 Lug, 2020 19:29 #17
 
avatar

Registrato: Novembre 2017

Messaggi: 64

Età: 34

Residenza: italia.png

Regione: Sicilia

Provincia: Agrigento (AG)

Allora, finalmente eccoci alla fine... (per modo di dire

Ultima modifica di cucicu il Mer 01 Lug, 2020 19:33, modificato 1 volta in totale

 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Mer 01 Lug, 2020 20:09 #18
Nostromo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 16800

Età: 65

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

la fine di che??

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da cucicuSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Lug, 2020 05:32 #19
 
avatar

Registrato: Novembre 2017

Messaggi: 64

Età: 34

Residenza: italia.png

Regione: Sicilia

Provincia: Agrigento (AG)

Non riesco a scrivere il messaggio completo, quando clicco invia mi rimane solo la prima riga...ci riprovo

Dicevo che finalmente sono riuscito ad ultimare l'incollaggio di entrambi i diffusori, per adesso sono sotto morsetti quindi vi mostro l'interno completo di fonoassorbente e cablaggio.
Poi volevo chiedervi se posso passare direttamente lo stucco sul grezzo, perché ovviamente ci sono delle imperfezioni che vanno stuccate... Grazie

resizer_15936243095062_1593660677_967150  

resizer_15936243095061_1593660683_442433  

resizer_15936243095060_1593660688_126650
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Lug, 2020 06:55 #20
Nostromo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 16800

Età: 65

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Lo stucco è sempre da passare sul grezzo.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da cucicuSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Lug, 2020 13:30 #21
 
avatar

Registrato: Novembre 2017

Messaggi: 64

Età: 34

Residenza: italia.png

Regione: Sicilia

Provincia: Agrigento (AG)

Ok, ho dato lo stucco e carteggiato. Più tardi aggiungerò un paio di foto.
Adesso, secondo me sarebbe utile che ognuno dica la sua per quanto riguarda i prossimi passi, mi spiego meglio: il multistrato di betulla è utilizzato spessissimo da chi realizza diffusori acustici e viene sempre lasciato al naturale, quindi finitura a cera, olio paglierino o vernice trasparente.
Sarebbe interessante capire ad esempio se è possibile/conveniente colorarlo prima, a me ad esempio non dispiacerebbe una tinta rosso bunastra tipo ciliegio... Ma chissà come rende sul betulla! Dite la vostra artigiani...
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Lug, 2020 13:40 #22
Nostromo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 16800

Età: 65

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Premesso che non sono un artigiano e non mi risulta ve ne siano parecchi qua, anzi per il 95% siamo sicuramente tutti hobbisti.
Detto questo, non capisco la tua domanda. La finitura è una cosa personale da decidere in base alle proprie inclinazioni e gusti. Se a te piace dare un colore dagli il colore, che problema vuoi che ci sia? Se ti piace lasciarlo al naturale lascialo al naturale.
Si può parlare delle procedure più appropriate da seguire ma non dei gusti. Ti pare?

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da cucicuSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Lug, 2020 13:49 #23
 
avatar

Registrato: Novembre 2017

Messaggi: 64

Età: 34

Residenza: italia.png

Regione: Sicilia

Provincia: Agrigento (AG)

Non si tratta di gusti, si tratta di riportare la propria esperienza (per chi ce l'ha ovviamente) circa la tinteggiatura del betulla. Non è che mi interessi il gusto altrui, ma magari sapere (tramite anche foto) se la tinteggiatura è da evitare con questo tipo di legno o se qualcuno ha ottenuto dei bei risultati...tutto qui... Comunque mi sembra che su questo bel forum regni un po' un regime "duro", mi sembra non ci sia spazio al confronto più di tanto .. Mia impressione senza dubbio, ma credo che a questo punto visto il tuo tono, che spesso rivela una sorta di fastidio, magari andrò a fare un giro su altri lidi.
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Lug, 2020 14:20 #24
Nostromo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 16800

Età: 65

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

cucicu ha scritto: 
Non si tratta di gusti, si tratta di riportare la propria esperienza (per chi ce l'ha ovviamente) circa la tinteggiatura del betulla. Non è che mi interessi il gusto altrui, ma magari sapere (tramite anche foto) se la tinteggiatura è da evitare con questo tipo di legno o se qualcuno ha ottenuto dei bei risultati...tutto qui... Comunque mi sembra che su questo bel forum regni un po' un regime "duro", mi sembra non ci sia spazio al confronto più di tanto .. Mia impressione senza dubbio, ma credo che a questo punto visto il tuo tono, che spesso rivela una sorta di fastidio, magari andrò a fare un giro su altri lidi.


Beh, mi fa piacere di venire interpretato differentemente da quanto vorrei.
Ora dimmi in che ti saresti offeso da quanto ti ho detto? E dove hai percepito questa fantomatica "durezza"? A me non sembra proprio, anzi mi sembra che si cerchi sempre di aiutare chi pone dei quesiti. Confermo quindi quanto ti ho detto, ovverossia che ritengo la finitura frutto soprattutto di gusti ed inclinazioni personali. Se una cosa ti piace colorata va bene, se ti piace nature va bene lo stesso. Come dicevo si può consigliare sul modo di procedere più o meno corretto una volta che si è scelto il tipo di finitura che piace.
Poi, se ti interessa un mio parere personalissimo, il multistrato di Betulla non lo colorerei mai, ma questo non è un assioma ma solo un gusto personale.
Ora se ti sei sentito offeso o discriminato da questo non posso farci nulla, personalmente non ho provato alcun fastidio nel risponderti e lo farei ogni volta di cui hai bisogno, e, naturalmente, se fossi in grado di farlo. Ti ho espresso un parere personale senza alcuna acredine.
Poi sta a te interpretarlo come meglio credi.
Ma se tu non ostante queste precisazioni ritieni che non vada bene lo stesso ok è una tua decisione, rispettabilissima.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da incisoreSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Lug, 2020 14:57 #25
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
HomePage

Registrato: Luglio 2015

Messaggi: 1762

Età: 60

Residenza: italia.png Selvazzano Dentro

Regione: Veneto

Provincia: Padova (PD)

Stiamo calmi,non c'è ragione di impuntarsi su pareri strettamente personali, siamo su un forum e quindi è assolutamente lecito esprimersi liberamente.
Detto questo, condivido quanto detto nel merito dell'argomento da Giuseppe, ovvero il multistrato di betulla è bellissimo così comè, proprio per la sua delicatezza e armonia delle venature, personalmente ho realizzato recentemente dei piccoli diffusori in betulla e gli ho lasciati al naturale: fondo+ finitura trasparente, penso che tingerli snaturi quel legno, tuttavia si potrebbe provare una tenue coloritura ciliegio, senza esagerare, giusto per conferire un tono più caldo, senza però togliere profondità alla finitura, ma anzi per cercare di aumentarla.
Suggerirei senza dubbio di fare delle prove su alcuni scarti, fino ad ottenere quanto desiderato.
P.S. continua a postare il lavoro come hai fatto finora, è molto interessante e mi piace molto.

____________
Dai diamanti non nasce niente.
www.fosluce.it

 
Da cucicuSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Lug, 2020 18:50 #26
 
avatar

Registrato: Novembre 2017

Messaggi: 64

Età: 34

Residenza: italia.png

Regione: Sicilia

Provincia: Agrigento (AG)

Lasciamo perdere le. Chiacchiere inutili, vi mostro i diffusori dopo una mano di turapori

 resizer_15937084112593  

resizer_15937084112592  

resizer_15937084112591  

resizer_15937084112590
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Lug, 2020 18:56 #27
Nostromo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 16800

Età: 65

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Ancora non danno l'idea complessiva ma poco ci manca.
Fossi in te li lascerei (quasi) al naturale:
- mano di olio paglierino (anche 2) per valorizzare le venature. (immagino tu lo abbia dato prima del           turapori.
- 2 mani di fondo turapori
- 2 o 3 mani di trasparente per parquet.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da cucicuSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Lug, 2020 19:22 #28
 
avatar

Registrato: Novembre 2017

Messaggi: 64

Età: 34

Residenza: italia.png

Regione: Sicilia

Provincia: Agrigento (AG)

lapin ha scritto: 
Ancora non danno l'idea complessiva ma poco ci manca.
Fossi in te li lascerei (quasi) al naturale:
- mano di olio paglierino (anche 2) per valorizzare le venature. (immagino tu lo abbia dato prima del           turapori.
- 2 mani di fondo turapori
- 2 o 3 mani di trasparente per parquet.


No, non ho dato il paglierino prima del turapori, perché non lo sapevo. In ogni caso quello che non mi fa impazzire è l'aspetto quasi sporco del legno. Prima del turapori erano molto più belle, ma magari dipende dal fatto che si deve asciugare.
Buono il consiglio della vernice parquet, ma penso di optare per un trasparente satinato /cerato della veleca con cui mi trovo lla grande. Da un effetto molto "pieno" e naturale

Ultima modifica di cucicu il Gio 02 Lug, 2020 19:23, modificato 1 volta in totale

 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Lug, 2020 19:33 #29
Nostromo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 16800

Età: 65

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Se ti soddisfa va benissimo. Il multistrato prima della finitura va accuratamente levigato (io lo faccio con la 240 che per me è sufficiente) Quando al tatto presenta un effetto setoso allora va data la prima mano. Naturalmente prima della mano va pulita accuratamente la superficie per eliminare ogni residuo di polvere. Strano però quello che scrivi. Già passando il turapori dovrebeb assumere un aspetto lucido.
L'olio paglierino serve ad evidenziare le venature del legno. La prossima volta provalo e vedrai.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da cucicuSesso: Uomo Inviato: Gio 02 Lug, 2020 20:00 #30
 
avatar

Registrato: Novembre 2017

Messaggi: 64

Età: 34

Residenza: italia.png

Regione: Sicilia

Provincia: Agrigento (AG)

Per fortuna il turapori che ho dato è spettacolare, è a solvente, ed esalta molto la venatura naturale. Sembra quasi olio paglierino visto dal vivo. Da un effetto quasintraslucido tipico Dell olio. Mi sono un po' rincuorato adesso che sono quasi asciutte.

 resizer_15937125485693_1593712792_795712  

resizer_15937125485692_1593712796_199396

 resizer_15937125485691_1593712801_815764  


resizer_15937125485690

Ultima modifica di cucicu il Gio 02 Lug, 2020 20:01, modificato 1 volta in totale

 

Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo