Costruisco Il Mio Primo Banco Da Lavoro (lavoro In Corso)

Da albi, 06 Lug 2022.

Risposte 25, Visite 2271

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da albiSesso: Uomo Inviato: Mer 06 Lug, 2022 18:01 #1
 
avatar

Registrato: Marzo 2022

Messaggi: 67

Età: 31

Residenza: scotland.png

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Bologna (BO)

Ciao a tutti,
finalmente è giunta l'ora anche per me di costruirmi un banco da lavoro, il mio primo.
Per svariati motivi, tra i quali; il budget a disposizione, la semplicità costruttiva, la mia scarsa esperienza e abilità, il materiale di recupero a costo zero che mi è stato gentilmente regalato, ho optato per un banco tipo "Paul Seller". Ovvero un banco con una solida struttura ancorata al piano, il tutto rinforzato da due grembiuli fronte e retro, con morsa frontale in ghisa. A quest'idea oltre ad aver adattato le misure a mio piacimento (L166x72xh98), ho apportato alcune variazioni per mie esigenze specifiche; un ripiano su cui appoggiare un banchetto sega ed altri attrezzi, non ho realizzato la vaschetta portautensili (prevedendo di avere un bancone a fianco mi sarebbe stato superfluo e avrebbe ridotto in maniera rilevante l'ampiezza del piano), lastronatura superficiale in faggio lamellare per una maggior solidità e durabilità del piano. I lavori sono ancora in corso e procedono lentamente, tuttavia sono quasi al termine e ho pensato di iniziare il post ed aggiornarlo pian piano. Premetto che non avevo pensato di documentare il lavoro quindi alcuni passaggi inziali sono incompleti ma ritengo che le lavorazioni siano facilmente intuibili. Se ho sbagliato sezione chiedo preventivamente allo staff di correggerla  

La struttura di base ho deciso di realizzarla in abete, avevo a gratis 4 tavoloni grezzi di spessore circa 5,5/6cm con cui ho deciso di costruire la struttura del piano e i vari traversi. I piedi li ho ricavati da due scarti di travetti lamellari (sempre abete) gentilmente recuperati (gratis) da un cantiere in cui hanno fatto un coperto nuovo e hanno sezione 8x12cm. Sono partito realizzando le mortase passanti sui pali e i tenoni sui traversi ottenendo una coppia di gambe.  

img20220314170524

img20220314170514

In questa foto in alto sulla destra si vede che erano in preparazione le due tavolette superiori in faggio massello, che utilizzerò per l'ancoraggio delle gambe al piano e come "legatura" superiore delle gambe.

img20220314170659

I tenoni, sono stati poi spinati con del tondo in faggio zigrinato da 10 mm, 3 per i tenoni grandi dell'incastro inferiore e 2 per il superiore.

img20220319114549

img20220319114557

img20220319114542

Incollaggio delle tavolette di "legatura" superiore delle gambe, serviranno anche per avvitare le gambe al piano.

img_20220324_wa0007

I lavori sono proseguiti con la sezionatura lungo-vena dei tavoloni per creare 15 listelli, i listelli saranno poi riaccoppiati per creare la struttura del piano. Ho preferito fare molti listelli invece che incollare direttamente le 4 tavole a garanzia di eventuali imbarcamenti o movimenti nel tempo (praticamente ho creato un maxi-listellare)  

img20220514104445

Prima dell'incollaggio definitivo del piano, i listelli sono stati piallati sulle coste per avere un'adesione ottimale e mescolati tra loro, dopodichè sono stati incollati prima a 3 a 3 poi tutti insieme.
Per l'incollaggio ho usato tutti i miei rudimentali sistemi, con il poco materiale a disposizione.
La colla utilizzata è una vinilica D3 della bostik con il cappuccio blu.

img20220514111741

Ho provveduto con l'ausilio di due pialle a mano e della fresatrice, a spianare completamente il tavolone.
Dopo averlo squadrato ho incollato un listello in faggio sulle teste dei listelli (i lati corti) e inserito una spina sempre in faggio (non so se l'operazione è ortodossa o protestante) sperando di scongiurare eventuali fessurazioni tra un listello e l'altro.

img20220523174722

Tagliato l'eccedenza, ho livellato tutto con la pialla a mano.

img20220524194545

Sulle coste dei traversi delle gambe, ho incollato dei listelli di avanzo in faggio massello per evitare facili ammaccature un domani durante l'uso, prevedendo un ripiano per oggetti anche pesantucci. Il lavoro è proseguito con l'incollaggio di 4 tavolette in faggio lamellare a copertura dei tenoni inferiori visibili sulle gambe, il motivo? Coprire il lavoro non precisissimo che ho fatto nel realizzare l'incastro, e avere un riporto in legno duro nel quale inserire due tirafondi in ferro (fanno presa tra le spine) che stringono la gamba con la traversa.
Non ho foto ma si intravedono dalle foto dell'incollaggio delle traverse di giunzione inferiore (quelle per il ripiano).

img20220527172757

img20220527172822

La cinghia arancione è servita per tenere in squadro la struttura, alla fine mi sono trovato con 3mm di scarto nelle diagonali   , non potendo fare di meglio l'ho ritenuto tutto sommato accettabile.

Fissaggio con 4 viti dei piedi in faggio lamellare, sostituibili quando usurati.

img20220528140727

img20220528140733

Da notare la bruttezza dei morsetti arancioni autocostruiti, anche se stringono come Maciste  

Finalmente il matrimonio, ancorato la struttura inferiore al piano, utilizzate colla e circa 40 viti 6x60.
Rifinito il tutto con una piallatura manuale di rettifica del piano, e montaggio di due ulteriori traverse tra i longheroni interni bassi.

img20220604174043

img20220604174100

Nei prossimi giorni altri aggiornamenti, un saluto a tutti  

____________
Alberto

Rerum omnium magister usus (Cesare)

 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Mer 06 Lug, 2022 18:38 #2
Nostromo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 19460

Età: 68

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Mi sembra un buon lavoro. Anche la scelta dei materiali per me è ok. Attendo gli sviluppi

Un piccolo consiglio: è sempre meglio diluire la lunghezza dei post altrimenti si rischia di non riuscire a far seguire bene i lavori, che poi dovrebbe essere lo scopo.

____________
Giuseppe.

Do not break my balls

 
Da zoki4691Sesso: Uomo Inviato: Mer 06 Lug, 2022 19:21 #3
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Settembre 2013

Messaggi: 4263

Età: 58

Residenza: yugoslavia.png

Regione: Lombardia

Provincia: Milano (MI)

albi ha scritto: 
Ciao a tutti,
finalmente è giunta l'ora anche per me di costruirmi un banco da lavoro, il mio primo.
Per svariati motivi, tra i quali; il budget a disposizione, la semplicità costruttiva, la mia scarsa esperienza e abilità, il materiale di recupero a costo zero che mi è stato gentilmente regalato, ho optato per un banco tipo "Paul Seller". Ovvero un banco con una solida struttura ancorata al piano, il tutto rinforzato da due grembiuli fronte e retro, con morsa frontale in ghisa. A quest'idea oltre ad aver adattato le misure a mio piacimento (L166x72xh98), ho apportato alcune variazioni per mie esigenze specifiche; un ripiano su cui appoggiare un banchetto sega ed altri attrezzi, non ho realizzato la vaschetta portautensili (prevedendo di avere un bancone a fianco mi sarebbe stato superfluo e avrebbe ridotto in maniera rilevante l'ampiezza del piano), lastronatura superficiale in faggio lamellare per una maggior solidità e durabilità del piano. I lavori sono ancora in corso e procedono lentamente, tuttavia sono quasi al termine e ho pensato di iniziare il post ed aggiornarlo pian piano. Premetto che non avevo pensato di documentare il lavoro quindi alcuni passaggi inziali sono incompleti ma ritengo che le lavorazioni siano facilmente intuibili. Se ho sbagliato sezione chiedo preventivamente allo staff di correggerla  

La struttura di base ho deciso di realizzarla in abete, avevo a gratis 4 tavoloni grezzi di spessore circa 5,5/6cm con cui ho deciso di costruire la struttura del piano e i vari traversi. I piedi li ho ricavati da due scarti di travetti lamellari (sempre abete) gentilmente recuperati (gratis) da un cantiere in cui hanno fatto un coperto nuovo e hanno sezione 8x12cm. Sono partito realizzando le mortase passanti sui pali e i tenoni sui traversi ottenendo una coppia di gambe.  

img20220314170524

img20220314170514

In questa foto in alto sulla destra si vede che erano in preparazione le due tavolette superiori in faggio massello, che utilizzerò per l'ancoraggio delle gambe al piano e come "legatura" superiore delle gambe.

img20220314170659

I tenoni, sono stati poi spinati con del tondo in faggio zigrinato da 10 mm, 3 per i tenoni grandi dell'incastro inferiore e 2 per il superiore.

img20220319114549

img20220319114557

img20220319114542

Incollaggio delle tavolette di "legatura" superiore delle gambe, serviranno anche per avvitare le gambe al piano.

img_20220324_wa0007

I lavori sono proseguiti con la sezionatura lungo-vena dei tavoloni per creare 15 listelli, i listelli saranno poi riaccoppiati per creare la struttura del piano. Ho preferito fare molti listelli invece che incollare direttamente le 4 tavole a garanzia di eventuali imbarcamenti o movimenti nel tempo (praticamente ho creato un maxi-listellare)  

img20220514104445

Prima dell'incollaggio definitivo del piano, i listelli sono stati piallati sulle coste per avere un'adesione ottimale e mescolati tra loro, dopodichè sono stati incollati prima a 3 a 3 poi tutti insieme.
Per l'incollaggio ho usato tutti i miei rudimentali sistemi, con il poco materiale a disposizione.
La colla utilizzata è una vinilica D3 della bostik con il cappuccio blu.

img20220514111741

Ho provveduto con l'ausilio di due pialle a mano e della fresatrice, a spianare completamente il tavolone.
Dopo averlo squadrato ho incollato un listello in faggio sulle teste dei listelli (i lati corti) e inserito una spina sempre in faggio (non so se l'operazione è ortodossa o protestante) sperando di scongiurare eventuali fessurazioni tra un listello e l'altro.

img20220523174722

Tagliato l'eccedenza, ho livellato tutto con la pialla a mano.

img20220524194545

Sulle coste dei traversi delle gambe, ho incollato dei listelli di avanzo in faggio massello per evitare facili ammaccature un domani durante l'uso, prevedendo un ripiano per oggetti anche pesantucci. Il lavoro è proseguito con l'incollaggio di 4 tavolette in faggio lamellare a copertura dei tenoni inferiori visibili sulle gambe, il motivo? Coprire il lavoro non precisissimo che ho fatto nel realizzare l'incastro, e avere un riporto in legno duro nel quale inserire due tirafondi in ferro (fanno presa tra le spine) che stringono la gamba con la traversa.
Non ho foto ma si intravedono dalle foto dell'incollaggio delle traverse di giunzione inferiore (quelle per il ripiano).

img20220527172757

img20220527172822

La cinghia arancione è servita per tenere in squadro la struttura, alla fine mi sono trovato con 3mm di scarto nelle diagonali   , non potendo fare di meglio l'ho ritenuto tutto sommato accettabile.

Fissaggio con 4 viti dei piedi in faggio lamellare, sostituibili quando usurati.

img20220528140727

img20220528140733

Da notare la bruttezza dei morsetti arancioni autocostruiti, anche se stringono come Maciste  

Finalmente il matrimonio, ancorato la struttura inferiore al piano, utilizzate colla e circa 40 viti 6x60.
Rifinito il tutto con una piallatura manuale di rettifica del piano, e montaggio di due ulteriori traverse tra i longheroni interni bassi.

img20220604174043

img20220604174100

Nei prossimi giorni altri aggiornamenti, un saluto a tutti  


Bravo !! Complimenti !

 
Unica cosa   che non va e listello di faggio con delle spine .
Andava tolto e lasciato listelli " liberi ".
Conferma per questo , e sbaglio che ho fatto anch'io.
I listelli 5x11cm , undici di spessore , mi hanno spaccato cornice in Coumaru ( che tre volte più duro di faggio)
 
Da albiSesso: Uomo Inviato: Mer 06 Lug, 2022 22:32 #4
 
avatar

Registrato: Marzo 2022

Messaggi: 67

Età: 31

Residenza: scotland.png

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Bologna (BO)

zoki4691 ha scritto: 

Unica cosa   che non va e listello di faggio con delle spine .
Andava tolto e lasciato listelli " liberi ".
Conferma per questo , e sbaglio che ho fatto anch'io.
I listelli 5x11cm , undici di spessore , mi hanno spaccato cornice in Coumaru ( che tre volte più duro di faggio)


Non ero sicuro di aver fatto una furbata in effetti, c'è da dire che i listelli a misura finita sono dei 4x4,5cm e ho fatto attenzione agli anelli di accrescimento quindi spero di non avere problemi  
Sulla stagionatura non ho dubbi, sono stati 20 anni nel fienile. Inoltre sul piano farò una lastronatura con delle tavole di faggio lamellare spessore 19mm (che aimè dovrò acquistare) con l'idea che aiutino a tenere "botta" ed evitare distaccamenti. Se devo dirla tutta avevo più paura di eventuali svergolamenti...

____________
Alberto

Rerum omnium magister usus (Cesare)

Ultima modifica di albi il Mer 06 Lug, 2022 22:33, modificato 1 volta in totale

 
Da plcet Inviato: Gio 07 Lug, 2022 07:35 #5
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Marzo 2012

Messaggi: 2407

Età: 37

Residenza: blank.gif

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

zoki4691 ha scritto: 

Bravo !! Complimenti !

 
Unica cosa   che non va e listello di faggio con delle spine .
Andava tolto e lasciato listelli " liberi ".
Conferma per questo , e sbaglio che ho fatto anch'io.
I listelli 5x11cm , undici di spessore , mi hanno spaccato cornice in Coumaru ( che tre volte più duro di faggio)


Zoki, gentilmente non riprendere le citazioni comprese di foto, in modo da evitare ripetizioni di immagini. Grazie

Per quanto riguarda albi....il lavoro mi sembra ben fatto, mi accodo al pensiero di zoran sulle spine di testa...speriamo bene! Comunque con listelli 4x4 non dovresti avere moltissima forza, almeno spero
Continua che ti seguiamo molto volentieri
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Gio 07 Lug, 2022 09:01 #6
Nostromo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 19460

Età: 68

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Per il proseguimento dei lavori ti consiglierei di dotare il banco di un sottopiano dove poter riporre eventualmente gli attrezzi e poi di cassetti. Se c'è una cosa che ho imparato sin'ora è che i cassetti non bastano mai

____________
Giuseppe.

Do not break my balls

 
Da PaquitoSesso: Uomo Inviato: Gio 07 Lug, 2022 20:41 #7
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2008

Messaggi: 6537

Età: 62

Residenza: blank.gif Scafati

Regione: Campania

Provincia: Salerno (SA)

Stai facendo un buon lavoro, son qui ad attendere ogni tuo aggiornamento.

____________
Ciao, Pasquale.
Molto spesso è salutare e distensivo provarci si spera qualche volta riuscirci.

 
Da albiSesso: Uomo Inviato: Dom 10 Lug, 2022 14:09 #8
 
avatar

Registrato: Marzo 2022

Messaggi: 67

Età: 31

Residenza: scotland.png

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Bologna (BO)

lapin ha scritto: 
Per il proseguimento dei lavori ti consiglierei di dotare il banco di un sottopiano dove poter riporre eventualmente gli attrezzi e poi di cassetti. Se c'è una cosa che ho imparato sin'ora è che i cassetti non bastano mai

Per i cassetti ho intenzione di recuperare una cassettiera che avevo già (se riesco ad adattarla), per il sottopiano se hai letto bene in premessa è una modifica che avevo già deciso di fare (motivo per cui ho messo i longheroni bassi)  

____________
Alberto

Rerum omnium magister usus (Cesare)

 
Da albiSesso: Uomo Inviato: Dom 10 Lug, 2022 14:26 #9
 
avatar

Registrato: Marzo 2022

Messaggi: 67

Età: 31

Residenza: scotland.png

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Bologna (BO)

Ciao gente, i lavori proseguono  
Procurato il faggio lamellare da 19mm e tagliato a misura, ho iniziato l'incollaggio sul piano tipo di lastronatura.
Prima però ho preparato gli appoggi per i due grembiuli sulle gambe, fatti con la fresatrice e rifiniti con pialla e scalpello.

img20220622193903

img20220622193819

img20220622215028

img20220622215045

img_20220623_wa0001    

Incollati anche i grembiuli frontale e posteriore, ho iniziato la rettifica del piano con le pialle 4 e T5.

img20220630224546

img20220630224559

Con il seghetto alternativo fatto lo scasso per l'inserimento della morsa e fissato tutto con dei tirafondi.

img20220701182144

img20220701185752

img20220705213625

img20220705213707

Approfittando del banco capovolto, visto il peso raggiunto di circa 80kg    (senza morsa), ho montato due ulteriori traversi sotto il piano, e rinforzo di quest'ultimo e dei due grembiuli.

img20220709182253

img20220709182306

Prossimamente altri aggiornamenti  

____________
Alberto

Rerum omnium magister usus (Cesare)

 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Dom 10 Lug, 2022 19:45 #10
Nostromo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 19460

Età: 68

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

albi ha scritto: 
lapin ha scritto: 
Per il proseguimento dei lavori ti consiglierei di dotare il banco di un sottopiano dove poter riporre eventualmente gli attrezzi e poi di cassetti. Se c'è una cosa che ho imparato sin'ora è che i cassetti non bastano mai

Per i cassetti ho intenzione di recuperare una cassettiera che avevo già (se riesco ad adattarla), per il sottopiano se hai letto bene in premessa è una modifica che avevo già deciso di fare (motivo per cui ho messo i longheroni bassi)  


Hai ragione ma come ti dicevo mettendo troppa carne al fuoco diventa difficle seguire il tutto  

____________
Giuseppe.

Do not break my balls

 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Dom 10 Lug, 2022 19:47 #11
Nostromo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 19460

Età: 68

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Bella morsa che modello è esattamente?

____________
Giuseppe.

Do not break my balls

 
Da albiSesso: Uomo Inviato: Lun 11 Lug, 2022 12:27 #12
 
avatar

Registrato: Marzo 2022

Messaggi: 67

Età: 31

Residenza: scotland.png

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Bologna (BO)

lapin ha scritto: 
Hai ragione ma come ti dicevo mettendo troppa carne al fuoco diventa difficle seguire il tutto  


Soccia @lapin t'lè mai peri...

lapin ha scritto: 
Bella morsa che modello è esattamente?


La morsa è una ECLIPSE codice EWWQR7, replica identica di una blasonata IRWIN.
La morsa ha il cane integrato, e lo sgancio rapido, per me comodissimo ed indispensabile, pesa 9,5 kg.
Per ora le impressioni sono molto positive  

____________
Alberto

Rerum omnium magister usus (Cesare)

 
Da albiSesso: Uomo Inviato: Lun 11 Lug, 2022 12:40 #13
 
avatar

Registrato: Marzo 2022

Messaggi: 67

Età: 31

Residenza: scotland.png

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Bologna (BO)

Fortunatamente ho avuto modo di lavorare un pò anche ieri.
Ho rinforzato il tutta la struttura inserendo dei tirafondi a garanzia delle giunzioni dei tenoni e dei vari traversi, sono di varie misure a seconda della posizione, alcuni di 8 e altri di 6mm. In entrambi i casi però sono stati incassati a zero eseguendo uno scasso di alloggiamento prima con il trapano e poi rifinito con la fresatrice.

img20220710163904

img20220710163914

img20220710163922

Rimesso il banco sui suoi piedi, affilato la lama della pialla ho verificato un ultima volta la planarità del piano...alla fine qualche colpetto qua e l'ha l'ho dato. Ora è perfetto   . Poi ho levigato tutto fino alla 240  

img20220710180941

img20220710180929

Mi rimane da predisporre il piano sotto-tavolo, le guance della morsa e una bella mano d'olio!
Visto che ne ho in casa pensavo di usare l'olio di teak (olio danese) e cera, anzichè olio di lino cotto, voi che dite?

____________
Alberto

Rerum omnium magister usus (Cesare)

 
Da zoki4691Sesso: Uomo Inviato: Lun 11 Lug, 2022 12:57 #14
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Settembre 2013

Messaggi: 4263

Età: 58

Residenza: yugoslavia.png

Regione: Lombardia

Provincia: Milano (MI)

Non capisco cosa stai facendo con la pialla ?
O cosa serve piallare piano in lamellare , poi lamellare che andava "maltrattato" come piano di lavoro ?

Ultima modifica di zoki4691 il Lun 11 Lug, 2022 13:28, modificato 1 volta in totale

 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Lun 11 Lug, 2022 14:49 #15
Nostromo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 19460

Età: 68

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

albi ha scritto: 
lapin ha scritto: 
Hai ragione ma come ti dicevo mettendo troppa carne al fuoco diventa difficle seguire il tutto  


Soccia @lapin t'lè mai peri...

lapin ha scritto: 
Bella morsa che modello è esattamente?


La morsa è una ECLIPSE codice EWWQR7, replica identica di una blasonata IRWIN.
La morsa ha il cane integrato, e lo sgancio rapido, per me comodissimo ed indispensabile, pesa 9,5 kg.
Per ora le impressioni sono molto positive  


Per i non bolognesi?...  

Come mai hai messo la morsa in quella posizione? C'è qualche ragione particolare?

____________
Giuseppe.

Do not break my balls

 

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo