Scatola - Incastri A Coda Di Rondine

Da LordSamuel, 19 Feb 2013.

Risposte 7, Visite 3145

 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da LordSamuelSesso: Uomo Inviato: Mar 19 Feb, 2013 13:04 #1
 
avatar

Registrato: Settembre 2011

Messaggi: 471

Età: 42

Regione: Lazio

Provincia: Roma (RM)

Eccoci qui,

mi è arrivata tempo fa la guida della veritas per effettuare i tagli a coda di rondine.... ve la mostro mentre cerco di realizzare una scatola. Legno utilizzato anjous che me piace tanto!   ehh lo sò non ho dato ascolto a John e lo tiutilizzato per questo lavoretto....ma non contento l' ho pure piallato!   l'altro tipo di legno invece è del mogano.... i pezzi sono volutamente di spessori diversi....

Inizio a marcare i pezzi

 18022013509

Poi suddivido in parti uguali tramite compasso prima da destra a sinistra e poi da sinistra a destra. Il pezzo centrale è solo indicativo...vedrete dopo che il taglio avviene molto più largo di come avevo segnato.... questo perchè se lo lasciavo così non mi ci sarebbe passato lo scalpello più piccolo....

 18022013525
 18022013526
 18022013527

Monto la guida e inizio a tagliare

 18022013528  18022013529  18022013531
 18022013532  

Come vedete i tagli centrali sono più larghi dei segni....

18022013533

Elimino le parti in eccesso (io ho utilizzato un traforo elettrico....ognuno è libero di utilizzare ciò che gli è più comodo....)

 18022013535

Rifinisco con lo scalpello...

 18022013536
 18022013537

Finito il primo pezzo segno il secondo pezzo....

 19022013538
 19022013539
 19022013540

Eseguo i tagli e traccio delle linee per effettuare i tagli con il traforo per eliminare il superfluo in modo che mi rimane pochissimo da eliminare con lo scalpello....

 19022013541
 19022013545

Rifinisco con lo scalpello....

 19022013546

Prova incastro.... ok!

 19022013547  19022013548
 19022013549

Eseguo gl'altri tagli e termino i quattro lati della futura scatola.....

 19022013550  19022013551
 19022013552

Fine!

Commenti sulla guida.... bhè il suo lavoro lo fa è anche bene.... diciamo che è un valido aiuto per effettuare i tagli perfettamente dritti e non passare dopo troppo tempo a sistemare con lo scalpello....

Con l'amico Pino abbiamo fatto questo che è la stessa cosa della guida della veritas ma in modo più casareccio ma si comporta allo stesso modo. Per quelli che lo vogliono rifare fate attenzione non è semplice e se usate i macchinari fate molta attenzione....

Adesso devo pensare a come fare la base e il sopra perchè non ci ho pensato prima e non ho idea di come fare....qualche aiuto è ben gradito!

Ultima modifica di LordSamuel il Mar 19 Feb, 2013 13:11, modificato 2 volte in totale

 
Da SimgagliardiSesso: Uomo Inviato: Mar 19 Feb, 2013 16:18 #2
 
avatar

Registrato: Ottobre 2012

Messaggi: 1715

Età: 29

Residenza: italia.png Roma

Regione: Lazio

Provincia: Roma (RM)

Un bel lavoretto!!
 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Mar 19 Feb, 2013 22:18 #3
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 6158

Età: 59

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

Forse ci vuole un pò più cura nella pulitura finale - hai lasciato qualche solco qui e la. Immagino che hai notato una bella differenza fra lavorare l'ayous e il mogano...

Direi che hai fatto un buon lavoro che migliorerà con un pò di pratica. Certo che hai fatto meglio di me. Nel mio caso avevo messo una scalanatura in basso per contenere il fondo, ed ho dovuto mettere una giunta a 45° per nasconderli, altrimenti usciva un buco!

Nel tuo caso, dato che l'hai già fatto gli incastri, poi usare dei drawer slips - piccoli listelli con scalanatura che incolli dentro insieme allo fondo - ma lui deve rimanere 'flottante'. Qui un articolo (in dialetto mio) sull'argomento.

John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da LordSamuelSesso: Uomo Inviato: Mer 20 Feb, 2013 09:00 #4
 
avatar

Registrato: Settembre 2011

Messaggi: 471

Età: 42

Regione: Lazio

Provincia: Roma (RM)

jhl-verona ha scritto: 
Forse ci vuole un pò più cura nella pulitura finale - hai lasciato qualche solco qui e la. Immagino che hai notato una bella differenza fra lavorare l'ayous e il mogano...

Direi che hai fatto un buon lavoro che migliorerà con un pò di pratica. Certo che hai fatto meglio di me. Nel mio caso avevo messo una scalanatura in basso per contenere il fondo, ed ho dovuto mettere una giunta a 45° per nasconderli, altrimenti usciva un buco!

Nel tuo caso, dato che l'hai già fatto gli incastri, poi usare dei drawer slips - piccoli listelli con scalanatura che incolli dentro insieme allo fondo - ma lui deve rimanere 'flottante'. Qui un articolo (in dialetto mio) sull'argomento.

John


le imperfezioni ci sono e alcune sono dovute alla fretta... (fuori in balcone fa abbastanza freddo) e altre a l'ayous questo bellissimo legno che appena lo tocchi si ammacca.... lo so me l'avevi detto che il suo scopo era di stare nel camino ma ho la testa dura e poi non ho il camino....   Una differenza totale nel'usare il mogano....molto duro e usando lo scalpello è un piacere....cioè lo scalpello va dove dici tu e non viceversa.... Con il mogano ho solo qualche problema quando lo taglio con il traforo nel senso che si formano delle macchioline e la parte tagliata è estremamente lucida e non mi piace......e non so da cosa dipenda.....

La tua scatola l'ho vista ma non ho ben capito come hai messo la base....

L'altra tecnica potrebbe essere un idea ma se ho ben capito altererebbe la dimensione interna della scatola è così?
 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Mer 20 Feb, 2013 10:03 #5
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 6158

Età: 59

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

LordSamuel ha scritto: 
le imperfezioni ci sono e alcune sono dovute alla fretta... (fuori in balcone fa abbastanza freddo) e altre a l'ayous questo bellissimo legno che appena lo tocchi si ammacca.... lo so me l'avevi detto che il suo scopo era di stare nel camino ma ho la testa dura e poi non ho il camino....  

Neanche, non brucia molto bene - meglio lasciato a generare ossigeno!

LordSamuel ha scritto: 
Una differenza totale nel'usare il mogano....molto duro e usando lo scalpello è un piacere....cioè lo scalpello va dove dici tu e non viceversa.... Con il mogano ho solo qualche problema quando lo taglio con il traforo nel senso che si formano delle macchioline e la parte tagliata è estremamente lucida e non mi piace......e non so da cosa dipenda.....

La velocità della lama forse. Ha un effetto 'burnishing' (brunitura) su legno duro forse?

LordSamuel ha scritto: 
La tua scatola l'ho vista ma non ho ben capito come hai messo la base....

Con uno solco e giunte a 45°. Nel video di Roy Underhill a 6:00 circa vedi lo solco per il fondo (a sinistra) e le giunte a 45° - solo che avendo le code a rondine, non mi serviva mettere una spina.

LordSamuel ha scritto: 
L'altra tecnica potrebbe essere un idea ma se ho ben capito altererebbe la dimensione interna della scatola è così?

Non necessariamente. Se la parte superiore dei listelli sono sulla stessa piano del fondo non cambia le dimensioni.

John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da LordSamuelSesso: Uomo Inviato: Mer 20 Feb, 2013 10:21 #6
 
avatar

Registrato: Settembre 2011

Messaggi: 471

Età: 42

Regione: Lazio

Provincia: Roma (RM)

questo è l'effetto brutto....

 20022013553
 
Da cat0099Sesso: Uomo Inviato: Mer 20 Feb, 2013 11:23 #7
 
avatar

Registrato: Febbraio 2009

Messaggi: 68

Età: 55

Regione: Piemonte

Provincia: Asti (AT)

scusa perche' usi due dime diverse? con la prima girandola non dovrebbe fare tutte e due i fianchi!
ciao
 
Da LordSamuelSesso: Uomo Inviato: Mer 20 Feb, 2013 11:25 #8
 
avatar

Registrato: Settembre 2011

Messaggi: 471

Età: 42

Regione: Lazio

Provincia: Roma (RM)

cat0099 ha scritto: 
scusa perche' usi due dime diverse? con la prima girandola non dovrebbe fare tutte e due i fianchi!
ciao


si è come dici ma per quei pezzi piccoli preferivo l'altra più maneggevole....
 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo