Consigli Per Incollatura Pannelli

Da job, 25 Ott 2013.

Risposte 22, Visite 820

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da jobSesso: Uomo Inviato: Ven 25 Ott, 2013 02:54 #1
 
avatar

Registrato: Settembre 2013

Messaggi: 34

Età: 37

Regione: Piemonte

Provincia: Cuneo (CN)

ciao a tutti gli amici dell'arca!vorrei chiedere consigli sui metodi usati per l'incollaggio dei listelli di costa per formare dei panelli piu grandi.probabilmente se ne sarà già parlato ma non ho trovato nulla in merito...
In poche parole una volta stesa la colla(premesso che per facilitare l'allineamento per non farli scivolare durante il serraggio,mi aiuto con qualche biscottino..)e piazzati morali sopra e sotto a mo di sandwich per mantenere la planarità,serrando coi morsetti fuoriesce l'eccesso della stessa...:leggevo che usare una spugnetta umida è sbagliato ma con la presenza di tutto "l'ambaradan"(morsetti e morali)come ci si deve comportare?il piu delle volte ho usato proprio la spugna facendo attenz a raccogliere anzichè spargere oppure una volta seccata,qualche passatina di pialletta col ferro sporgente pochissimo che oltre la colla mi va a togliere anche qualche leggero disallineamento...
per favore mi aiutate a capire un modo meno trafficoso e che mi dia meno ansia in tale operazione?esiste per caso qualche video dimostrativo?se mi rassicurate sul fatto di fregarmene sulla colla che fuoriesce e che va bene rimuoverla con pialletta una volta asciutta...
Ho letto che qualcuno usa uno scalpellino quando gli eccessi di colla cominciano a solidificare:sarebbe ottimo ma siamo sempre al punto che mi trovo tutto in mezzo(morsetti e morali)ad ostacolare...
illuminatemi per piacere       
ciao!grazie mille!
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Ven 25 Ott, 2013 07:12 #2
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 3622

Età: 59

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Boh, io non sono assolutamente un esperto e magari aspetto anch'io qualche dritta.
Io l'eccesso di Vinavil l'ho sempre asportato con panno umido e con l'aiuto di un pennellino.
 
Da santer81Sesso: Uomo Inviato: Ven 25 Ott, 2013 07:22 #3
 
avatar

Registrato: Novembre 2012

Messaggi: 409

Età: 33

Residenza: blank.gif Villadossola (VB)

Regione: Piemonte

Provincia: Verbano Cusio Ossola (VB)

Sono curioso anch'io di leggere le risposte degl'esperti.
Anch'io uso o un panno o scotex con un poco di acqua.. non credo che quel poco di umidità sia cossi dannoso, daltronde la colla vinilica si può diluire tranquillamente con l'acqua...
 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Ven 25 Ott, 2013 09:22 #4
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 4695

Età: 55

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

Premesso che i miei pannelli sono sempre stati 'piccoli', nel senso che vanno bene per fare scatole...

Il processo è sempre un pò macchinoso, ma l'importante è essere preparato, come per la finitura.

Primo di tutto ovviamente le facce delle giunte devono essere piatte, oppure leggermente concavo (sprung joint) ma solo di qualche centessimo di millimetro.

Faccio una prova a secco per vedere cos'è il minimo indispensabile;
- sarà necessario spine, biscotti, o no (nel mio caso non li uso, ma i pezzi sono piccoli),
- metto distanziatori (in verticale) in modo che i morsetti prendono il centro dello spessore (ma io non ho i morsetti a faccia parallelo)
- decido quanti morsetti sono necessario (di solito tre, ma sono sempre pezzi piccoli)
- decido se mi serve delle traverse (cauls), questo dipende dallo spessore e pressione usato
- vedo come appoggiare il tutto per avere accesso ad entrambi i lati (per controllare la giunta, e rimuovere la colla in eccesso)

Poi cerco di applicare la regola del meno.

- Se non servono spine, non li metto. Se sciovola metto qualche granello di sabbia in centro dello spessore, e solo agli estremi
- Se i listelli sono più di due, magari faccio incollare due alla volta, è più lento ma meno stressante
- Non esagerare con la colla
- Non esagerare con i morsetti (numero e pressione)
- Se non serve, non metto traverse, ma se li metto devono essere leggermente convessi così mettono pressione anche in centro

Per la colla in eccesso, io preferisco aspettare che diventa gommosa, e poi lo levo con scalpello o raschietta, dove si può arrivare. Questo solo perchè con un panno umido riesco sempre a spalmare la colla dapertutto, invece di toglierlo.

Qui un video di un bravissimo 'minimalista' - una tecnica che preferisco:



Qui un video di chi vende la colla - mamma mia!:



Ha preparato le facce bene, messo un numero di morsetti adeguato, ma quanta colla! E poi non sono in accordo con la scelta ed uso della pialla...

John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da fabrizio979Sesso: Uomo Inviato: Ven 25 Ott, 2013 10:22 #5
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Agosto 2011

Messaggi: 4563

Età: 35

Residenza: italia.png catania

Regione: Sicilia

Provincia: Catania (CT)

Il "bravissimo minimalista" ha dei bellissimi e utilissimi morsetti, ma se non sbaglio anche tu John li hai acquistati recentemente. Posso chiederti se hai preso quelli di Rutlands?
 
Da MauriceSesso: Uomo Inviato: Ven 25 Ott, 2013 11:12 #6
 
avatar

Registrato: Gennaio 2009

Messaggi: 122

Residenza: blank.gif

Regione: Friuli - Venezia Giulia

Provincia: -

beh , il signor minimalista non è mica un pinco pallo qualsiasi , è Christofer Schwarz    , uno dei miei miti , da quando non è più editor di PopularWoodworking ho smesso di comprarlo .....

http://www.popularwoodworking.com/w...is-schwarz-blog

Mauri
 
Da steso47Sesso: Uomo Inviato: Ven 25 Ott, 2013 13:01 #7
 
avatar

Registrato: Dicembre 2012

Messaggi: 13

Età: 50

Regione: Sardegna

Provincia: Nuoro (NU)

Un trucchetto trovato su Fine Wood Working di aprile suggerito da Fortune.
Lui applica un particolare tipo di cera attorno alle parti da incollare, ovviamente non sulle parti da incollare, poi aspetta che la colla sia asciutta per poterla rimuovere facilmente. Puisce poi la cera con alcol denaturato. Afferma che questa procedura non interferisce sulle successive fasi di finitura.
La cera che usa si chiama Waxilit, ultimamente difficile da reperire ma dice che ha provato altre cere che purchè prive di silicone funzionano altrettanto bene.
Non ho mai provato ma vedendo le foto sembra davvero funzionare.

Stefano
 
Da vincenzo-92 Inviato: Ven 25 Ott, 2013 14:17 #8
 
avatar

Registrato: Gennaio 2012

Messaggi: 364

Età: 22

Residenza: blank.gif

Regione: Basilicata

Provincia: Matera (MT)

va benone anche del nastro da carrozziere per mascheratura.. Si trova facilmente ed è meglio che pulire con il panno, semplicemente perchè dove c' sono i morsetti, il panno spesso non arriva e non si sparge la colla.. -Facile da mettere e ancor di più da levare
 
Da fabrizio979Sesso: Uomo Inviato: Ven 25 Ott, 2013 14:41 #9
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Agosto 2011

Messaggi: 4563

Età: 35

Residenza: italia.png catania

Regione: Sicilia

Provincia: Catania (CT)

Io il nastro da carrozziere lo uso solo per i traversi che debbono tenere i pannelli allineati, e in pratica non lo cambi mai, va benissimo.

Per rimuovere l'eccesso pezza di cotone e bacinella d'acqua, facendo attenzione a strizzare bene il panno.

In ogni modo, ieri sera ho incollato tre pezzi di scarto e mi sono dimenticato di rimuovere la colla, pazienza, in qualche modo si recupera anche perché nel mio caso si tratta di listelli grezzi, quindi la tavola ottenuta va comunque piallata

Ultima modifica di fabrizio979 il Ven 25 Ott, 2013 14:42, modificato 1 volta in totale

 
Da dmSesso: Uomo Inviato: Ven 25 Ott, 2013 15:33 #10
 
avatar

Registrato: Settembre 2009

Messaggi: 214

Età: 64

Regione: Friuli - Venezia Giulia

Provincia: Trieste (TS)

Scusate, ma con il metodo del minimalista non si sporcano di colla gli steli (??) dei morsetti ??

Ultima modifica di dm il Ven 25 Ott, 2013 15:33, modificato 1 volta in totale

 
Da Macigno Inviato: Sab 26 Ott, 2013 13:48 #11
 
avatar

Registrato: Gennaio 2010

Messaggi: 3127

Età: 56

Residenza: blank.gif

Regione: Abruzzo

Provincia: Chieti (CH)

ciao  a tutti e scusate se esordisco dicendo che trovo un paio di errori al discorso fatto fino a questo momento.
Sicuramente interessante ma incompleto.
Innanzi tutto non si dice incollare pannelli, scusatemi di nuovo non è un richiamo , ma la colla per pannelli è una cosa, la colla per incollare di testa o di costa è un altra cosa.

Creare un pannello di massello non significa incollare un pannello ma incollare delle tavole di costa o di testa che formeranno un pannello, quando incollo un pannello, come esempio su una superficie piuttosto grande un foglio di compensato ecco quello si chiama incollare un pannello e la colla è decisamente più scarta perchè su una superficie ampia con un punto di leva praticamente inesistente l'incollaggio è facile.

E' strano ma è come attaccare un vetro ad una parete, se la parete fosse dritta il vetro si terrebbe tecnicamente anche con uno sputo.

Altra nota la colla non si pulisce con l'acqua perchè non saprai mai se una parte d'acqua scivola dentro o fa reazione o crea delle macchie.
Altra cosa molto importante, le colle di classe d3 e d4 sono resistenti all'acqua, praticamente idrofobe in pratica temolo l'acqua e non vanno mai diluite.

Per pulire la colla bisogna agire con una spatolina senza tagliente o un pezzetto di formica ma anche compensato e poi un pochino di cartavetro just al momento perchè la colla si solidifica con la segatura e va via.

Nel caso in cui il pezzo prodotto va ancora levigato o addirittura portato a spessore, allora no problem!
Per lo scivolamento delle doghe io agisco cosi: avvicino le morse veramente di poco e tengo con le dita le doghe a filo poi stringo un altro pò e lascio riposare stando lì mentre mi fumo una sigaretta, solo che non fumo, a quel punto stringo un altro pò sempre controllando e poi via serro bene.
Se le doghe sono più lunghe metto due chiodini di testa che poi asporterò.
Lo scivolamento è dato dall'acquaplaning solo che in questo caso si dovrebbe chiamare collaplaning
una volta superato lo strato residuo e i legni toccano lo scivolamento è scongiurato.
Nel caso di un grande numero di doghe conviene sempre allineare due traverse sopra e sotto con una striscia di scotch o carta paraffinata.
bye

M.
M.
 
Da jobSesso: Uomo Inviato: Sab 26 Ott, 2013 21:37 #12
 
avatar

Registrato: Settembre 2013

Messaggi: 34

Età: 37

Regione: Piemonte

Provincia: Cuneo (CN)

grazie a tutti dei vostri consigli!!

 -per Santer81:il problema non è l'umidita' dell'acqua,ma bensì i residui di colla che possono interferire i passaggi di finitura o meglio mordenzatura o impregnatura che sia...
-per jhon:grazie delle ricerche,però mi spiace che mi dici che non vada bene una passatina di pialla col ferro sporgente di un niente ...perchè mi sembrava una soluzione valida;ma quali sono le controindicazioni?
-per Macigno:scusa ma non ho capito cosa vuol dire un "pochino di cartavetro just"dopo aver asportato con spatolina o pezzetto di formica o compensato...
e poi i "chiodini di testa se le doghe(listelli vero?)sono lunghe"...
porta pazienza ma la mia esperienza è pochina...  
cmq grazie per la spiegazione!!
grazie anche a tutti gl'altri!!
ciao
 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Sab 26 Ott, 2013 22:44 #13
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 4695

Età: 55

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

fabrizio979 ha scritto: 
Il "bravissimo minimalista" ha dei bellissimi e utilissimi morsetti, ma se non sbaglio anche tu John li hai acquistati recentemente. Posso chiederti se hai preso quelli di Rutlands?

Si sono quelli da Rutlands, comprati in offerta £50 per 6 credo. Non puoi serrarli troppo, perchè sono un pò delicatine - devo ancora inserire dei listelli nel vuoto dell'asta in aluminio (stile Paul Sellers per intenderci).

dm ha scritto: 
Scusate, ma con il metodo del minimalista non si sporcano di colla gli steli (??) dei morsetti ??

Probabile. Puoi preventivare questo mettendo una cera sull'asta, o coprirle con della carta. Cerco però di evitare mettere così tanta colla che sgocciola.

Macigno ha scritto: 
Creare un pannello di massello non significa incollare un pannello ma incollare delle tavole di costa o di testa che formeranno un pannello

Giusto osservazione. Stiamo creando un pannello incollando delle tavole o listelli.

Macigno ha scritto: 
Altra nota la colla non si pulisce con l'acqua perchè non saprai mai se una parte d'acqua scivola dentro o fa reazione o crea delle macchie.
Altra cosa molto importante, le colle di classe d3 e d4 sono resistenti all'acqua, praticamente idrofobe in pratica temolo l'acqua e non vanno mai diluite.

Per pulire la colla bisogna agire con una spatolina senza tagliente o un pezzetto di formica ma anche compensato e poi un pochino di cartavetro just al momento perchè la colla si solidifica con la segatura e va via.

Anch'io ho smesso con l'acqua proprio perchè lascia alloni che vengono fuori durante la finitura.

Macigno ha scritto: 
Per lo scivolamento delle doghe io agisco cosi: avvicino le morse veramente di poco e tengo con le dita le doghe a filo poi stringo un altro pò e lascio riposare stando lì mentre mi fumo una sigaretta, solo che non fumo, a quel punto stringo un altro pò sempre controllando e poi via serro bene.
Se le doghe sono più lunghe metto due chiodini di testa che poi asporterò.
Lo scivolamento è dato dall'acquaplaning solo che in questo caso si dovrebbe chiamare collaplaning
una volta superato lo strato residuo e i legni toccano lo scivolamento è scongiurato.
Nel caso di un grande numero di doghe conviene sempre allineare due traverse sopra e sotto con una striscia di scotch o carta paraffinata.

Qualche volta si può sfeggare le due tavole insieme. Al inizio sembrano due anguille, poi fanno presa, ma non così tanto che non possono essere leggermente spostato. Il 'minimalista' lo fa nel video, ma sta usando una colla proteinica (hide glue), ma io ho avuto discrete risultati anche col PVA. Collaplaning - mi piace - devi brevettare il nome!

Per chiodini di testa intendi quelli che io conosco come 'pinch-dogs'?

pinch_dogs


job ha scritto: 
-per jhon:grazie delle ricerche,però mi spiace che mi dici che non vada bene una passatina di pialla col ferro sporgente di un niente ...perchè mi sembrava una soluzione valida;ma quali sono le controindicazioni?

Spero che non avevo scritto questo. Si può fare, solo che nella mia esperienza, la colla secca è dura, più dura del legno, ed è difficile che riesci a finire bene la superficia. Rimane sempre una lieve convessità - la pialla schiaccia la colla che comprime il legno, per poi rifiorire dopo il passaggio della pialla . Se lo lasci essicare, meglio una raschietta IMHO, anche se la raschietta può produrre una lieve concavità questo non si nota molto.
Se invece devi togliere molto materiale, allora pialli pura, perchè una volta tolto l'eccesso, la colla nella giunta (glue line) non influisce più sulla pialla.

Ma questi, come sempre, sono solo le mie osservazioni, e ripeto non ho ancora affrontato l'incollaggio per creare pannelli grande.

John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da jobSesso: Uomo Inviato: Dom 27 Ott, 2013 01:15 #14
 
avatar

Registrato: Settembre 2013

Messaggi: 34

Età: 37

Regione: Piemonte

Provincia: Cuneo (CN)

...cmq mi son dimenticato di precisare che la difficoltà a rimuovere la colla che fuoriesce è la presenza dei travetti messi di traverso( per la planarità del tutto) e dei morsetti stessi...forse mi complico la vita in qualche passaggio?i travetti dovrei metterli solo dopo aver rimosso la colla?(però ho paura di non fare in tempo prima che cominci ad asciugare compromettendo la tenuta...)
 
Da fabrizio979Sesso: Uomo Inviato: Dom 27 Ott, 2013 07:28 #15
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Agosto 2011

Messaggi: 4563

Età: 35

Residenza: italia.png catania

Regione: Sicilia

Provincia: Catania (CT)

job ha scritto: 
...cmq mi son dimenticato di precisare che la difficoltà a rimuovere la colla che fuoriesce è la presenza dei travetti messi di traverso( per la planarità del tutto) e dei morsetti stessi...forse mi complico la vita in qualche passaggio?i travetti dovrei metterli solo dopo aver rimosso la colla?(però ho paura di non fare in tempo prima che cominci ad asciugare compromettendo la tenuta...)


Secondo me se rileggi e segui bene i consigli di John e Fernando (Macigno) non hai bisogno di mettere i traversi.
 

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo