Arcapedia - Mole Abrasive E Dintorni

Da utente123, 08 Mar 2014.

Risposte 45, Visite 7995

Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da utente123Sesso: Uomo Inviato: Mer 12 Mar, 2014 15:40 #31
 
Espulso
avatar

Registrato: Novembre 2013

Messaggi: 1324

Residenza: italia.png

Regione: Stato Estero

Provincia: -

fabrizio979 ha scritto: 

Se il Prof. sceglierà di mostrare il lavoro in corso d'opera aggiornando periodicamente il post in cima al topic, allora il tuo contributo (come quello degli altri) sarà preziosissimo. Potrai leggere,  consigliare ogni tipo di modifica e ovviamente segnalare errori.

Come vedi lo stesso Andrea ha fatto una precisazione importante sulla citazione delle fonti, cosa che io non ho fatto. Se avessi avviato questo confronto con il Prof. mediante MP, Andrea non avrebbe avuto la possibilità di fare quella precisazione.


Fabrizio io ho già abbozzato e raggruppato le informazioni che abbiamo sull'arca, almeno quelle che hanno suggerito e che ho visto.

Ho messo tutto in una bozza, adesso si deve scegliere, o mettere tutto nel primo post, oppure metti tutto dove vuoi. Puoi prendere tu stesso dalla mia bozza?






.

Ultima modifica di utente123 il Gio 13 Mar, 2014 00:30, modificato 4 volte in totale

 
Da utente123Sesso: Uomo Inviato: Gio 13 Mar, 2014 00:31 #32
 
Espulso
avatar

Registrato: Novembre 2013

Messaggi: 1324

Residenza: italia.png

Regione: Stato Estero

Provincia: -

***** Abbiamo deciso di riportare tutto nel primo post e aggiornarlo con nuove info.  *****








.
 
Da NonnoTony48Sesso: Uomo Inviato: Gio 13 Mar, 2014 01:30 #33
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Novembre 2008

Messaggi: 10165

Età: 71

Residenza: australia.png Melbourne = Australia

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Complimenti a tutti i contributori di questo grandissimo topic, Siete davvero Grandi.

Cheers Antonio.

____________
Vivi Ogni giorno come fosse il tuo Ultimo-----Un Giorno lo sarà

 
Da fabrizio979Sesso: Uomo Inviato: Gio 13 Mar, 2014 07:47 #34
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Agosto 2011

Messaggi: 5281

Età: 41

Residenza: italia.png catania

Regione: Sicilia

Provincia: Catania (CT)

Grazie al Prof. per il grandissimo lavoro.

L'idea è quella di inserire il post, una volta completo/stabile, tra i contenuti. Se volete anche piu' di uno, non abbiamo limiti di spazio.

Vorrei chiedere il contributo di tutti voi, in particolare di chi ha messo tanta roba al fuoco.

In particolare in contributi di Alvino e Andrea sono molto prolissi (tuttavia non li ho ancora letti, potrebbe non essere cosi), il Prof. ci sta lavorando ma se riusciamo/riuscite a dare una mano è meglio.  

Sotto a chi tocca cosi rimpolpiamo i contenuti.  

____________
Ciao, Fabrizio

 
Da Luca89Sesso: Uomo Inviato: Gio 13 Mar, 2014 13:39 #35
 
avatar

Registrato: Gennaio 2014

Messaggi: 102

Età: 30

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Modena (MO)

Visto che si parla di mole vorrei chiedere un consiglio anche sulla macchina cioè sulla mola da banco.

Avrei molte domande da fare su come scegliere la macchina giusta...

Che potenza è consigliabile? 0,5; 0,75; 1 Kw?

Che rumorosità è in linea di massima consigliabile?

Una mola combinata acqua/secco può essere una soluzione economica? Oppure è sconsigliabile ed è meglio usare una mola a secco a grana fine rosa/bianca?

La mola con i bracci lunghi sembra più comoda per lucidare pezzi voluminosi ma è più scomoda per altre operazioni?

Grazie a chi vorrà rispondere
 
Da utente123Sesso: Uomo Inviato: Gio 13 Mar, 2014 16:21 #36
 
Espulso
avatar

Registrato: Novembre 2013

Messaggi: 1324

Residenza: italia.png

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Luca89 ha scritto: 
Visto che si parla di mole vorrei chiedere un consiglio anche sulla macchina cioè sulla mola da banco.

Avrei molte domande da fare su come scegliere la macchina giusta...

Che potenza è consigliabile? 0,5; 0,75; 1 Kw?

Che rumorosità è in linea di massima consigliabile?

Una mola combinata acqua/secco può essere una soluzione economica? Oppure è sconsigliabile ed è meglio usare una mola a secco a grana fine rosa/bianca?

La mola con i bracci lunghi sembra più comoda per lucidare pezzi voluminosi ma è più scomoda per altre operazioni?

Grazie a chi vorrà rispondere



Luca, non c'è dubbio che hai molti dubbi, avrebbe detto il nostro john.  

E' proprio di questi piccoli dubbi che cercheremo di parlare in questo post, ma non c'è sempre una risposta. Per le prime tue domande infatti non credo ci sia qualcuno che ti possa dire cosa è meglio.
Infatti.

1) La potenza consigliata è sempre quella più proporzionata al lavoro che deve fare, se deve lavorare da mattina a sera è sempre meglio una mola più potente, se deve invece asportare poco materiale e fare qualche affilatura qua e la basta una mola più piccol ed economica.

2) La rumorosità ammessa di solito nelle officine si aggira sui 80-90 decibel, ma si tratta di un dato che non ha una importanza a livello di limite, secondo quello che io so la cosa importante è che chi redige il documento di valutazione dei rischi, prevede adeguate protezioni. In pratica se in un ambiente c'è un grado di rumorosità alta, vorrà dire che si prevedono protezioni adeguate, l'imortante è che sia previsto.

3) Non è detto che una mola combinata acqua/secco sia la più economica, la scelta del tipo di mola si fa in base a ciò che devi lavorare, se devi per esempio affilare dei coltelli che è meglio non fare riscaldare, meglio quella ad acqua, se invece  dei lavorare dei metalli che se si riscaldano non gli succede niente va benissimo quella a secco, il colore ti fa capire ala massimo di che tipo di abrasivo si tratta e la finezza della mola la lavorazione che devi fare.

4) Giusto quello che dici, quelle con il braccio lungo sono di solito usate per le lucidatrici o spazzolatrici, perchè siccome ci devi girare attorno con le bracciaa serve più spazio.


Spero di esserti stato di aiuto, ti faccio notare però che io non sono uno specialista delle mole. Magari qualcuno più preparato di me in materia potrà dire meglio.  
 
Da anonimo22 Inviato: Gio 13 Mar, 2014 21:46 #37
 
Espulso
avatar

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 618

Residenza: blank.gif

Regione: Stato Estero

Provincia: -

fabrizio979 ha scritto: 

In particolare in contributi di Alvino e Andrea sono molto prolissi (tuttavia non li ho ancora letti, potrebbe non essere cosi), il Prof. ci sta lavorando ma se riusciamo/riuscite a dare una mano è meglio.  8)


Secondo me va bene.

Poi ho visto che su Youtube ci sono anche alcuni filmati a proposito del saggio alla scintilla (spark testing, spark test):

www.youtube.com/watch?v=Yq2FwCn3qFA
www.youtube.com/watch?v=cFf_x97vcQ0‎
www.youtube.com/watch?v=D094eBa4S7c‎
www.youtube.com/watch?v=7PWCh6fdXdw‎
www.youtube.com/watch?v=3FeWOMCGhYs

____________
L'ingratitudine è il primo dovere di un principe. (Anatole France)

 
Da utente123Sesso: Uomo Inviato: Gio 13 Mar, 2014 22:48 #38
 
Espulso
avatar

Registrato: Novembre 2013

Messaggi: 1324

Residenza: italia.png

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Ciao Andrea, sono dei bei filmati e che fanno capire ancora di piú, io li aggiungo in coda la pezzo e se troviamo qualcosa in lingua italiana magari li sostituiremo. A costo di registrarli noi stessi qualche mola e qualche pezzo di ferro lo abbiamo no?  


Nei pezzi, sia su quello che ha postato Alvino sia su quello che hai messo tu Andrea, ci sono delle cose interessanti e che pensavo di includere, come qualche info sulle molette e sulle carte/tele smeriglio. Ho pensato che anziché mettere i pezzi cosi come sono ne tiro fuori quel qualcosa che serve magari prendendone il succo, se no risulterebbe troppo lungo e poco invogliante, a volte poche parole insieme a qualche immagine o addirittura filmato vengono meglio recepiti.

Mi aspetto una forte collaborazione da parte di tutti, vedrete che faremo un bel lavoro di gruppo, gia siamo sulla buona strada.

Ultima modifica di utente123 il Gio 13 Mar, 2014 23:12, modificato 1 volta in totale

 
Da Luca89Sesso: Uomo Inviato: Gio 13 Mar, 2014 23:09 #39
 
avatar

Registrato: Gennaio 2014

Messaggi: 102

Età: 30

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Modena (MO)

Grazie masterbeat per le tue risposte!
 
Da utente123Sesso: Uomo Inviato: Ven 14 Mar, 2014 08:13 #40
 
Espulso
avatar

Registrato: Novembre 2013

Messaggi: 1324

Residenza: italia.png

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Erano solo dei tentativi di chiarimento nient'altro Luca.  

Allora, io ho messo i filmati suggeriti da Andrea, ma siccome mi sembrano troppi, aiutatemi a sceglirne 1 al massimo 2 tra i migliori.  
 
Da anonimo22 Inviato: Lun 24 Mar, 2014 21:24 #41
 
Espulso
avatar

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 618

Residenza: blank.gif

Regione: Stato Estero

Provincia: -

utente123 ha scritto: 

Allora, io ho messo i filmati suggeriti da Andrea, ma siccome mi sembrano troppi, aiutatemi a sceglirne 1 al massimo 2 tra i migliori.  


Se non mi sbaglio, ce n'era uno cono le scritte in sovraimpressione che aiutano a capire il tipo di acciaio, per quello che non capiscono l'inglese parlato come me.
Però devo riguardarmeli, perchè non mi ricordo bene qual era.

Vincenzo, ma tu che ti intendi di mole, se ti sottopongo un caso pratico, mi aiuti a risolverlo?
Ammettiamo che io abbia bisogno di una mola (la pietra) per riparare scalpelli e lame di pialle. Devo poter rimuovere parecchio materiale evitando il più possibile il surriscaldamento e non m'importa della finitura lasciata perchè tanto poi passo i miei ferri sulle coti da banco.

Quindi direi che avrei bisogno di una mola a grana grossa, con un legante tenero e a struttura aperta.
Hai qualche marca e modello da consigliarmi?

Negli Stati Uniti, le mole che vanno per la maggiore per questo tipo di lavori sono le Norton 3X:

http://www.toolsforworkingwood.com/...Grinding_Wheels
http://www.highlandwoodworking.com/...ndingwheel.aspx
http://www.leevalley.com/US/wood/pa...2,43080&p=62012

Ma qui in Italia non credo che si trovino, però magari tu conosci qualcosa di analogo.

E un'altra cosa, che tu sappia esiste in commerci un poggia pezzi bello come questo, ma che costi di meno?
http://www.leevalley.com/US/wood/pa...t=1,43072,45938
http://www.leevalley.com/US/wood/pa...t=1,43072,45938

____________
L'ingratitudine è il primo dovere di un principe. (Anatole France)

 
Da utente123Sesso: Uomo Inviato: Mar 25 Mar, 2014 01:37 #42
 
Espulso
avatar

Registrato: Novembre 2013

Messaggi: 1324

Residenza: italia.png

Regione: Stato Estero

Provincia: -

Ciao Andrea, non é che na capisca molto piú di te, diciamo che uso le mole per affilare gli utensili della mia officina, e siccome mi appassiona approfondire la materia ci studio sopra.

Dici bene tu per quando riguarda la scelta della mola per affilare le tue lame, in effetti siccome si tratta di materiale abbastanza duro, é meglio scegliere una mola a grana grossa con legante tenero e struttura aperta, quindi molto portosa.
Infatti proprio per l fatto che il legante é tenero, mettendo sotto sforzo per l'azione di taglio a cui si sottopone, perde rapidamente i taglienti che man mano perdono il filo, portando di conseguenza piú in superficie i nuovi taglienti asportando piú materiale in minor tempo. Naturalmente proprio per questo fatto, la mola avrá un consumo piú elevato, a volte anche non uniforme, avendo bisogno piú spesso di una ravvivatura. Se si vuole peró che la mola conservi una buona linea e conservi la sua capacitá di asportazione mantenendo una buona tolleranza di alvorazione, allora é meglio prendere una mola piú dura.
Giusto anche quello di sceglere una mola con porositá accentuata, specie se non ti interessa la finitura che andrai a fare con altro tipo di pietra, infatti una maggiore porositá serve anche per trattenere maggior materiale asportato che poi viene espulso con la forza centrifuga. Quindi una mola molto porosa resterá piú facilmente pulita dal materiale asportato.

Per quanto riguarda la mola norton che tu dici, la 3x secondo qualche tabella che ho potuto guardare é invece una mola molto dura e a struttura chiusa. quindi buona per la finitura e il mantenimento della misura e linearitá.

ecco un esempio:

 img_20140312_124306b_1395707440_802738

Non si vede abbastanza bene ma la sigla 3x specifica il legante durissimo a struttura chiusa.

Questa é una tabella "scannerizzata" dal mio voluminoso manuale del perito industriale, 2600 pagine circa, un po' difficile da mettere sullo scanner.

 manuale_del_perito

appena riesco a mettere questa tabella leggibile metto questo post paro paro nella prima parte aggiornata.
 
Da fabrizio979Sesso: Uomo Inviato: Mar 01 Apr, 2014 16:39 #43
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Agosto 2011

Messaggi: 5281

Età: 41

Residenza: italia.png catania

Regione: Sicilia

Provincia: Catania (CT)

Ok Prof., lo staff dice che si tratta di un bellissimo contenuto di Arcapedia, cosi ho modificato il titolo e potrai aggiornarlo quando vorrai con l'aiuto di tutti noi. Lo aggiungo anche all'indice generale di arcapedia

____________
Ciao, Fabrizio

 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Mar 01 Apr, 2014 19:21 #44
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 15802

Età: 65

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Appunto, che fine ha fatto il prof?

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da fabrizio979Sesso: Uomo Inviato: Mar 01 Apr, 2014 21:25 #45
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Agosto 2011

Messaggi: 5281

Età: 41

Residenza: italia.png catania

Regione: Sicilia

Provincia: Catania (CT)

lapin ha scritto: 
Appunto, che fine ha fatto il prof?


E' in  missione (segreta).

____________
Ciao, Fabrizio

 

Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo