Ripristino Persiane Dubbi Effetto Cerato

Da Vale77, 13 Mar 2019.

Risposte 25, Visite 1087

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da Vale77Sesso: Donna Inviato: Mer 13 Mar, 2019 16:18 #1
 
avatar

Registrato: Marzo 2019

Messaggi: 16

Età: 41

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Ferrara (FE)

Sto cercando di rimettere a nuovo le persiane di casa acquistata un anno fa..il vecchio proprietario ha lasciato andare quelle del primo appartamento mentre quelle del secondo appartamento ha pensato bene di verniciarle con lo smalto .. La procedura attuale è la seguente: smeriglio con carta vetrata per togliere quello strato pastoso di smalto..levigatrice orbitale con carta da 80 e poi da 120 per pareggiare i segni dello smeriglio e lisciare bene bene. Pulizia accurata con aria e panno per togliere polvere. Due mani di impregnante color noce e una mano di Effetto cerato marconol.(questo è quanto mi hanno consigliato in un colorificio) Il problema riscontrato è che dopo la mano di effetto cerato il legno diventa ruvido perchè??.
Poi non ho idea di come pulire a fondo le fessure tra una tavola e l'altra e anche gli angoli interni..
Bene per il momento con le domande mi fermo qui e vi giro qualche foto in attesa del vostro aiuto.
 
20180823_152714_min_1_1552490239_138382  

20190313_145103_min_1_1552490248_843039  

20190313_145033_min_1_1552490255_227499  

20180823_151937_min_1_1552490263_654124

Ultima modifica di lapin il Mer 13 Mar, 2019 16:29, modificato 1 volta in totale

 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Mer 13 Mar, 2019 16:30 #2
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 14365

Età: 64

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Consiglio di servizio: lasciare sempre uno spazio vuoto tra una foto e l'altra se no si impastano.
Per il resto mi rimetto agli esperti

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da zoki4691Sesso: Uomo Inviato: Gio 14 Mar, 2019 07:39 #3
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Settembre 2013

Messaggi: 3182

Età: 54

Residenza: yugoslavia.png

Regione: Lombardia

Provincia: Milano (MI)

Brava
 
Da robiwillerSesso: Uomo Inviato: Gio 14 Mar, 2019 09:40 #4
 
avatar

Registrato: Febbraio 2016

Messaggi: 71

Età: 59

Residenza: italia.png

Regione: Piemonte

Provincia: Alessandria (AL)

Buon giorno,

non ho il diploma di esperto ma posso darti qualche indicazione sulla base della mia esperienza sul recupero degli infissi.

Per quanto riguarda il procedimento di preparazione della superficie va bene, io avrei optato per l’utilizzo dello sverniciatore chimico o a caldo per quelle smaltate.

Per la pulizia delle fessure puoi usare in base alle tue possibilità:
-carta vetro incollandola su dei listelli di legno sagomati per la fessura interessata
-paglietta grossolana
-vendono dei raschietti da sverniciatura con punte sagomate
-le rasiere (i vecchi usavano piccoli pezzetti di vetro)

Per migliorare l’effetto finale ti consiglio, dopo ogni mano, in particolare dopo l’impregnante che tende ad alzare il pelo del legno, di dare una passata con carta a vetro fine, da 220 in su, possibilmente già usata facendo attenzione agli spigoli per evitare di togliere il colore di fondo dato con l’impregnante. In questo caso io uso la paglietta fine che evita questo problema.

Ultimo consiglio, essendo manufatti esposti alle intemperie darei almeno 2 mani di vernice a finire, meglio 3. Quando bene asciutta l’ultima mano di vernice, una mano di olio protettivo per serramenti che dovrà poi essere utilizzato almeno una volta l’anno per evitare di rifare il lavoro tra un paio di anni.

Se hai bisogno dettagli non hai che da chiedere.

Buon lavoro

____________
Saluti
Roberto

"Sono nato nelle praterie, dove il vento soffia libero e non c'è nulla che ferma la luce del sole. Sono nato dove non c'erano costrizioni".
Geronimo

 
Da Vale77Sesso: Donna Inviato: Gio 14 Mar, 2019 19:28 #5
 
avatar

Registrato: Marzo 2019

Messaggi: 16

Età: 41

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Ferrara (FE)

Grazie Zoki troppo buono!

robiwiller mille grazie dei consigli. Lo sverniciatore ho provato ma è un lavoro lungo mentre io speravo nella classica passata e via una volta che ha agito..invece poi devi ripassarci..preferisco fare così.Per la pulizia delle fessure al momento ho fatto sempre con il classico raschietto ma ovvio non viene via tutto proverò a cercare quei raschietti sagomarti che dici.
Quindi il problema del ruvido dopo il cerato può dipendere da quello? allora farò come dici tu ma la passata con la carta 220 usata la faccio a mano? Con la levigatrice credo che porti via tanto o no? Solitamente faccio due mani di impregnante perchè essendo color noce una terza mano diventerebbe troppo scuro. Per paglietta cosa intendi? quella a grana fine fine grigia?và bagnata o usata così?
Olio protettivo? io dopo l'impregnante do il cerato e poi un prodotto liquido a base siliconica che lucida e fa scivolare via l'acqua (così mi ha detto il tizio della ferramenta..)
Quante domande!! e ne avrei pure altre per le finestre..ma per quello aprirò un'altro topic che è meglio!  
 
Da robiwillerSesso: Uomo Inviato: Ven 15 Mar, 2019 10:15 #6
 
avatar

Registrato: Febbraio 2016

Messaggi: 71

Età: 59

Residenza: italia.png

Regione: Piemonte

Provincia: Alessandria (AL)

Buon giorno Vale,

SVERNICIATURA
Procedi pure come ritieni più pratico per te, ognuno di noi in base alla propria esperienza e situazione sul campo agisce di conseguenza, aggiungo solo che ci sono diversi tipi di sverniciatore e alcune tecniche di pulitura, fai la tua esperienza. Importante e andare il più possibile sul pulito.

CICLO DI VERNICIATURA
Normalmente il ciclo di verniciatura che utilizzo per i serramenti è il seguente:
2 mani di impregnante (se sono necessarie più mani o la prima è sufficientemente scura uso l’incolore)
2 o 3 mani di finitura effetto cera
1 mano di olio protettivo (da ripetere una volta anno)

Dopo ogni mano passo con lana di acciaio fine 0000 (ti metto una foto di esempio)

 paglietta

la trovi in qualsiasi fai da te o ferramenta o colorificio. Non va bagnata. Viene prodotta anche in materiale plastico, chiamata panno abrasivo o scotch brite, il vantaggio e che non si sfalda e dura più lungo.

L'uso della carta abrasiva, tra una mano e l’altra deve essere solo a mano, passata leggera, tanto da togliere l’effetto ruvido che si crea, in particolare dopo l’impregnante. Dopo la mano di finitura effetto cera, se decidi di darne altre, usa solo la lana di acciaio 0000 o una carta abrasiva da 400 in su possibilmente usata.

Anche il ciclo di verniciatura può avere delle variazioni in base alle proprie esperienze, al lavoro che si sta affrontando o al risultato estetico che si vuole ottenere. Il consiglio è: visto la fatica se si fa per ripristinare i serramenti usa prodotti di qualità. Il mondo delle vernici è infinito ma il risultato e la durata del lavoro dipendono molto da quello che si usa.

Ho cercato di essere il più sintetico possibile, sperando anche di averti chiarito i dubbi. Su questi temi si potrebbe scrivere un libro.

Man mano che procedi, se hai tempo e voglia fai qualche foto di dettaglio dei vari passaggi, sarà più facile, per tutti noi, darti altri consigli per aiutarti nella tua esperienza.

Buon lavoro

____________
Saluti
Roberto

"Sono nato nelle praterie, dove il vento soffia libero e non c'è nulla che ferma la luce del sole. Sono nato dove non c'erano costrizioni".
Geronimo

 
Da davide1970Sesso: Uomo Inviato: Ven 15 Mar, 2019 12:26 #7
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 5415

Età: 48

Residenza: italia.png cesena

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Forlì-Cesena (FC)

Hai fatto un bel lavoro
A parte il cerato che non ha alcun vantaggio e personalmente trovo esteticamente davvero brutto, hai lavorato bene; come ti è già stato consigliato usa prodotti di qualità in modo che il lavoro sia duraturo; ti consiglio anche di isolare le teste con resina epossidica o silicone trasparente sigillante (dopo avere terminato la verniciatura) in modo che non "bevano" acqua e gli scuroni siano più duraturi

____________
"...ai poveri è annunciato il Vangelo. E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!" (Mt 11,5-6)

 
Da Vale77Sesso: Donna Inviato: Dom 17 Mar, 2019 07:25 #8
 
avatar

Registrato: Marzo 2019

Messaggi: 16

Età: 41

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Ferrara (FE)

Grazie per i complimenti!
I prodotti li prendo presso un colorificio dove vanno praticamente tutti gli imbianchini di zona..l'impregnante (latta da 5 litri costa 60 euro)..l'effetto cerato come detto è della Macronol.
Davide perchè dici che l'effetto cerato è esteticamente brutto? escluso quel problema del ruvido alla fine non è male.Ottima l'idea della resina epossidica..domani la compro Idem per la paglietta e per il trasparente, a questo punto provo a dare le due mani di colore e una di trasparente!

Robiwiller tu parli di 2/3 mani di effetto cerato..il tizio mi ha detto di darne una sola..e poi sul barattolo c'è scritto che non va diluito ma è bello denso e per far scivolare il pennello devo abbondare con il prodotto che poi tiro il più possibile. Secondo me il problema del ruvido sta lì..anche perchè dato l'impregnante il legno è liscio..diventa ruvido dopo l'effetto cerato..

Olio protettivo qualunque?
 Altra cosa i pennelli tra una mano e l'altra li metto a bagno nei bicchieri con del diluente sintetico e poi prima di usarli li pulisco il meglio possibile è corretto?

Grazie ancora per i preziosi consigli. Ad avanzamento lavori faccio qualche foto.
 
Da davide1970Sesso: Uomo Inviato: Dom 17 Mar, 2019 08:43 #9
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 5415

Età: 48

Residenza: italia.png cesena

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Forlì-Cesena (FC)

Tieni presente che la maggior parte di venditori di vernici, anche professionali, non ha le conoscenze specifiche per dare buoni consigli applicativi; a livello produttivo,  la maggior parte dei produttori di infissi in legno, dopo l'impregnante passano una mano di fondo e una di finitura,  questo per una questione di tempo e costi; tu non dai il fondo, non devi guardare i costi ma la durata nel tempo, per questo 3 mani di finitura ben date sono il minimo; l'importante è il tipo di finitura che non deve essere di quelle che sfogliano nel tempo ma che si consumano in modo che con una sovraverniciatura ogni 3/4 anni (a seconda dell'esposizione alle intemperie) mantieni  tuo lavoro perfetto nel tempo.
L'olio che ti hanno consigliato lo devi dare dal secondo anno in poi se gli scuroni sono molto esposti al sole e se non intendi sovraverniciare periodicamente

____________
"...ai poveri è annunciato il Vangelo. E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!" (Mt 11,5-6)

 
Da Vale77Sesso: Donna Inviato: Lun 18 Mar, 2019 07:18 #10
 
avatar

Registrato: Marzo 2019

Messaggi: 16

Età: 41

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Ferrara (FE)

Le persiane sono davvero tante e di rifarle da zero mi auguro di farlo fra molti anni... alcune sì sono molto esposte al sole. Quindi ok per le tre mani di impregnante magari le prime due colorato e l'ultima trasparente per evitare che diventa troppo scuro ma di effetto cerato posso dare 3 mani??   

Pensavo di continuare con l'effetto cerato perchè magari poi si nota la differenza se cambio prodotto o no?

L'olio allora solo il prossimo anno e non ora a lavoro ultimato?

Altra cosa ho visto qualche video sulla resina epossidica..in pratica è un bicomponente ma mi pare molto liquido come faccio a darlo sulle teste senza sporcare tutto il resto?

Ultima modifica di Vale77 il Lun 18 Mar, 2019 13:00, modificato 1 volta in totale

 
Da Vale77Sesso: Donna Inviato: Sab 23 Mar, 2019 07:08 #11
 
avatar

Registrato: Marzo 2019

Messaggi: 16

Età: 41

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Ferrara (FE)

Aggiornamento..dato due mani di impregnante colorato e una di trasparente con passatina leggera di lana tra una mano e l'altra..

 1

 2
 
Da davide1970Sesso: Uomo Inviato: Sab 23 Mar, 2019 08:29 #12
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 5415

Età: 48

Residenza: italia.png cesena

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Forlì-Cesena (FC)

Il risultato sembra buono; mi raccomando passa tre mani di finitura.
Com'è al tatto?

____________
"...ai poveri è annunciato il Vangelo. E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!" (Mt 11,5-6)

 
Da Vale77Sesso: Donna Inviato: Dom 24 Mar, 2019 07:10 #13
 
avatar

Registrato: Marzo 2019

Messaggi: 16

Età: 41

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Ferrara (FE)

Al tatto per ora risulta bello liscio quasi velluto. Ma il cerato lo diluisco un pò con il diluente sintetico o no? :oops:.... Modifica.. ho trovato questo sul sito macronol..(sul barattolo non c'è scritto):
- Il prodotto è pronto all'uso. Qualora il supporto risulti poco assorbente diluire al 3% con Acquaragia 5200010 o con Dil.Sintetico 5210011 per favorire la penetrazione. Quindi un goccetto di diluente lo metto

Ultima modifica di Vale77 il Dom 24 Mar, 2019 07:26, modificato 1 volta in totale

 
Da Vale77Sesso: Donna Inviato: Lun 25 Mar, 2019 14:01 #14
 
avatar

Registrato: Marzo 2019

Messaggi: 16

Età: 41

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Ferrara (FE)

      Non capisco..Certo dopo aver passato la lana tra una mano e l'altra di impregnante le cose sono decisamente migliorate ma ci sono dei puntini ruvidi quà e là e dire che ho soffiato e pulito tutto bene bene con un panno pulito prima di dare la prima mano di finitura

Ora credo che ci sia poco da fare..una passata di lana è fattibile o peggioro la situazione?

 20190325_081744_min
 
Da davide1970Sesso: Uomo Inviato: Lun 25 Mar, 2019 17:15 #15
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Dicembre 2007

Messaggi: 5415

Età: 48

Residenza: italia.png cesena

Regione: Emilia Romagna

Provincia: Forlì-Cesena (FC)

Devi levigare sempre tra una mano e l'altra di finitura e puoi fare con la paglietta; tieni presente che devi essere sicura non rimangano pezzi di polvere di acciaio, l'ideale sarebbe soffiare con il compressore. Puoi anche levigare con rotorbitale e grana 400

____________
"...ai poveri è annunciato il Vangelo. E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!" (Mt 11,5-6)

 

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo