PERSEFONE E LE STAGIONI

Da Elia, 11 Giu 2019.

Risposte 4, Visite 101

 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da EliaSesso: Uomo Inviato: Mar 11 Giu, 2019 00:57 #1
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Ottobre 2018

Messaggi: 5

Età: 55

Residenza: blank.gif

Regione: Campania

Provincia: Avellino (AV)

Per chi come me che non conosceva il mito ... poi me ne sono invaghito …  

Persefone (per i  romani Proserpina), figlia di Giove e di Demetra (dea dei raccolti), era intenta a giocare su un prato nei pressi di un lago ad Enna (Sicilia) nella Magna Grecia; Quando  fu rapita dal dio Ade,   suo zio, e portata con forza nel Regno degli Inferi per farne la sua amante e regina.

La madre Demetra, non sapendo chi l’avesse rapita,   la cercò invano in ogni luogo del mondo  e arrabbiata   per il complice silenzio degli altri dei, che sapevano dell’accaduto, scatenò una profonda siccità sulla terra generando l’inverno.
Gli dei, in particolare Giove,   per evitare la fine del mondo e per consentire agli Dei di ricevere le “offerte in natura” degli umani,  intercesse  presso Ade (suo fratello) per la restituzione della fanciulla.

Ade  sorprendemente acconsentì alla richiesta e favorì il ritorno della fanciulla dalla madre; ma l’immediatezza e la disponibilità nascondevano un secondo fine   .

Offrì alla fanciulla un melograno incantato di cui Persefone  mangiò sei chicchi e si  “innamorò” perdutamente di Ade   sentendosi obbligata a ritornare dal suo amore, dopo sei mesi (un mese per ogni chicco) al termine dell’estate.

E fu così che trascorso il periodo gioioso estivo con la figlia, Demetra   furiosa del nuovo abbandono, rinnovò il periodo di siccità invernale generando il ciclo delle stagioni.


  Veniamo a noi … Vorrei intagliare Persefone nell’ Estasi d’amore, quando ha già mangiato i sei chicchi di melograno, prima che lasci gli inferi per vestirsi di Primavera.


Avevo un idea approssimativa della forma, ma non avendo modelli ho pensato di farmene uno in argilla.
… Così mi sono recato nei pressi di una sorgente sulle colline del mio paese per scavare un po di argilla. Avrei potuto acquistarne, ma ho preferito che la “dea” nascesse direttamente dalla “terra”.

 a1_1  
a1_2_1

 a5_1560206715_210235


L’ho sciolta in acqua e l’ho filtrata con setaccio a maglie sempre più fitte fine all’uso di una calza per eliminare radici, pietre, lapilli e anche le sabbie e minuscoli inerti.

 a6a_1_1560206906_805216

a6  

 a9_1560206926_471391
 


L’ho lasciata decantare per una settimana finchè, eliminando l’acqua in superficie, è rimasta l’argilla pura e ne ho fatto un panetto.

 a12


Ho realizzato quindi un manichino, per avere le proporzioni giuste

a14

 a15

 a17



e l’ho piegato spezzato, incollato nella forma che volevo realizzare.

 a18  

a19


Dalla modellazione emergerà il bozzetto che sto rifinendo (con alcune modifiche: manca il melograno) ...
... Lavori in corso (a presto   )
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Mar 11 Giu, 2019 06:45 #2
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 14595

Età: 64

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Penso che ne verrà fuori un gran bel lavoro, le premesse ci sono tutte

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da GianlucaFSesso: Uomo Inviato: Mar 11 Giu, 2019 09:33 #3
 
avatar

Registrato: Mag 2018

Messaggi: 236

Età: 33

Regione: Puglia

Provincia: Bari (BA)

Sono incantato...grazie per aver condiviso la tua storia! Penso sia un privilegio seguire dai primordi la creazione di un opera d'arte. E il gesto di recuperare l'argilla in natura impreziosisce il tuo operato. Seguirò con interesse gli sviluppi
 
Da PaquitoSesso: Uomo Inviato: Mar 11 Giu, 2019 20:00 #4
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2008

Messaggi: 5975

Età: 58

Residenza: blank.gif Scafati

Regione: Campania

Provincia: Salerno (SA)

Bravo, hai fatto un lavoro pregevole!

____________
Ciao, Pasquale.
Molto spesso è salutare e distensivo provarci si spera qualche volta riuscirci.

 
Da EliaSesso: Uomo Inviato: Gio 13 Giu, 2019 17:53 #5
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Ottobre 2018

Messaggi: 5

Età: 55

Residenza: blank.gif

Regione: Campania

Provincia: Avellino (AV)

lapin ha scritto: 
Penso che ne verrà fuori un gran bel lavoro, le premesse ci sono tutte

grazie   me lo auguro  

GianlucaF ha scritto: 
Sono incantato...grazie per aver condiviso la tua storia! Penso sia un privilegio seguire dai primordi la creazione di un opera d'arte. E il gesto di recuperare l'argilla in natura impreziosisce il tuo operato. Seguirò con interesse gli sviluppi


Grazie ...  

Paquito ha scritto: 
Bravo, hai fatto un lavoro pregevole!


grazie e vado avanti  

  ... Adesso Credo di avere le idee un po più chiare, più o meno questo è il soggetto senza troppi particolari:
 a191
 a21
 a22
 a23

Con l'aiuto del bozzetto e di qualche immagine o grafici rilevati in rete, ho disegnato un prospetto e alcuni particolari;
Poi li riporterò sul legno da intagliare.

persefgrafico  

tronco


…  questo è il tronchetto di noce che ho tenuto con altri da alcuni anni … non sapevo che bisognava scortecciarlo ed ho rinvenuto qualche inquilino che sembra non abbia creato particolari danni … comunque affonderò i colpi e sempre in tempo per cambiare tronchetto.

 Va beh ... Lavori in corso (a presto   )
 

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo