Rainbow Rocker

Da GianlucaF, 14 Giu 2019.

Risposte 30, Visite 1364

Vai a 1, 2, 3  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da GianlucaFSesso: Uomo Inviato: Ven 14 Giu, 2019 16:48 #1
 
avatar

Registrato: Mag 2018

Messaggi: 291

Età: 33

Regione: Puglia

Provincia: Bari (BA)

Con la mia bambina impaziente di iniziare a fare i primi passi ho pensato di realizzare un gioco montessoriano, come da titolo il Rainbow Rocker.  Giusto per farvi capire di cosa si tratta vi aggiungo il link che rimanda a quelli venduti su Etsy.

Ho pensato di utilizzare il multistrato marino di betulla da 18 mm che ho già in casa.
Queste sono grosso modo le dimensioni della sagoma principale

 rainbow_rocker

Le fasce che comporranno il ponte saranno larghe 95/100 mm e lunghe 500 mm, a meno del tenone. Non voglio usare viti ma solo incastri, quindi mortase e tenoni (bloccati con due spessori).

Avevo pensato di tagliare il tutto a mano, come mio solito..ma c'è il "pericolo" di dover riprodurre altri Rainbow Rocker a breve. Quindi vorrei realizzare una dima per poter ritagliare poi le sagome con la fresa. Mi potreste consigliare qual'è il materiale più indicato e lo spessore per la realizzazione della dima? Inoltre per avere una dima "precisa", considerando che il perimetro è tutto curvilineo, come posso procedere al taglio per avere delle facce belle perpendicolari e pulite?
 
Da zoki4691Sesso: Uomo Inviato: Ven 14 Giu, 2019 16:55 #2
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Settembre 2013

Messaggi: 3428

Età: 55

Residenza: yugoslavia.png

Regione: Lombardia

Provincia: Milano (MI)

Devi rivedere disegno .?
Le curve non devono essere " spezzate".
dondolo arcobaleno
Lo postato anno scorso questo 3D ma come nel asilo non volevano dondolo , lo lasciato indietro.
 78defb2a9c5d20d9768932a8ac0fc25c

Ultima modifica di zoki4691 il Ven 14 Giu, 2019 17:00, modificato 1 volta in totale

 
Da GianlucaFSesso: Uomo Inviato: Ven 14 Giu, 2019 17:04 #3
 
avatar

Registrato: Mag 2018

Messaggi: 291

Età: 33

Regione: Puglia

Provincia: Bari (BA)

il disegno è solo una bozza....fatta male...mi serviva solo per sapere il raggio delle circonferenze più importanti, poi le unirò in modo armonico a mano XD

Sono sicuro che tu puoi darmi qualche indicazione utile sul taglio della dima ecc      
 
Da zoki4691Sesso: Uomo Inviato: Ven 14 Giu, 2019 17:50 #4
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Settembre 2013

Messaggi: 3428

Età: 55

Residenza: yugoslavia.png

Regione: Lombardia

Provincia: Milano (MI)

Il raggio non e di un cerchio , ma raggio e ellittico .
Per la dima , sempre meglio rovinare due o tre dime che pezzo di multistrato .
Per disegnare ellisse c'è un semplice trucco .
Poi dopo e facile inserire le maniglie .

 77a88ba6a3036e937ba9d260ff95d730
 
Da jhl-veronaSesso: Uomo Inviato: Ven 14 Giu, 2019 23:14 #5
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar

Registrato: Ottobre 2010

Messaggi: 6336

Età: 59

Residenza: uk.png

Regione: Veneto

Provincia: Verona (VR)

Mi sembra che sarà uno spasso. Lo voglio uno anch'io!  

Efettivamente, un cerchio farebbe ribaltare il bimbo. Un elisse fa rallentare il percorso verso gli estremi, e quindi torna indietro. Ha proprio un buon occhio il nostro Zoran. Magari lo sapevate tutti, ma stasera mi sento 'sapientone'.  

John

____________
Più imparo, più dubito.

 
Da GianlucaFSesso: Uomo Inviato: Lun 17 Giu, 2019 17:09 #6
 
avatar

Registrato: Mag 2018

Messaggi: 291

Età: 33

Regione: Puglia

Provincia: Bari (BA)

Grazie per le dritte (o meglio curve...e ovali).
Stasera passo a prendere un pezzo di multistrato di pioppo che userò per la dima. traccerò l'ovale come da metodo e completerò con qualche ritocco a mano libera...spero di far bene! A breve per gli aggiornamenti
 
Da GianlucaFSesso: Uomo Inviato: Ven 05 Lug, 2019 09:13 #7
 
avatar

Registrato: Mag 2018

Messaggi: 291

Età: 33

Regione: Puglia

Provincia: Bari (BA)

Con i miei tempi da elefante, vi aggiorno sull'andamento di questa piccola realizzazione (tra l'altro ho già avuto una richiesta da un collega).

Innanzitutto ho tracciato i due ovali come da suggerimenti.

Inizialmente ho usato un filo non adeguato perchè troppo spesso e quindi non mi consentiva un controllo preciso della traiettoria della matita.
 a_1562308700_609964

Per questo ho optato per un filo da pesca che non uso più, sottile a sufficienza da non lasciar gioco alla matita.

b_1562308705_573440  

c_1562308712_413739

Con molto olio di gomito riesco, con i miei mezzi da amanuense, tra l'altro non proprio indicati per questo utilizzo, a raggiungere l'obiettivo: creare una dima!

d_1562308716_346708  

e_1562308725_992042

Riporto la sagoma sul pannello di multistrato di betulla da 18mm e traccio anche un rettangolo nella zona centrale di scarto, che utilizzerò per la realizzazione delle tavole per la "seduta". Ma qualcosa non mi torna...ad occhio c'è qualcosa che non va...Riprendo la dima, la giro per verificare la simmetricità del pezzo, e...orrore....non è simmetrica!!!!!!!! Partono un po' di sproloqui, ma subito provo a trovare la causa del misfatto...certo, il filo da pesca, troppo elastico. nel tracciare gli ellissi l'avrò sollecitato in modo diverso. Vabbè, ciò che è fatto è fatto, verifico se è possibile recuperare la dima, ma non c'è niente da fare, per ridargli simmetria avrei assottigliato troppo la sagoma.

Così si riparte con un altro foglio di pioppo, questa volta da 12mm (10mm mi erano sembrati un po' miseri). Traccio nuovamente gli ellissi, questa volta utilizzando un altro filo da pesca, ma un trecciato per nulla elastico. Prima di iniziare a tagliare verifico con una sagoma in cartone la simmetria delle due metà...c'è, posso procedere!

 f_1562308729_737678  

g_1562308732_768726  

Un particolare della scanalatura sulla punta della matita per far scorrere il trecciato

h_1562308736_694982  

E questi gli utensili usati per il taglio

i_1562308747_703640  

l  

Prima di riportare la sagoma sul multistrato di betulla, ennesima verifica della simmetria...

m  

n

Ho già riportato le sagome sui due fogli di multistrato da 18 mm, ho ritagliato le parti centrali di scarto e ora arriva il bello! Ritaglierò grossolanamente i contorni per poi rifinire il tutto con la fresatrice (che sotto l'influenza dell'acquisto di lapin ho preso anch'io ahahahahahaah). Ma ora ho bisogno del vostro aiuto. Dovrei utilizzare una fresa con cuscinetto; quale mi consigliate, cuscinetto superiore o inferiore? una marca vale l'altra? è sufficiente ancorare la dima con dei morsetti? O meglio ricorrere a delle viti? HELP      
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Ven 05 Lug, 2019 09:29 #8
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 14886

Età: 64

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Non sapevo di essere un "Influenzer"  

Allora, la posizione del cuscinetto dipende da come usi la fresatrice. Se a banco è da preferire il cuscinetto superiore (sulla punta), se a mano libera meglio il cuscinetto inferiore (sul gambo); ma comunque non sonoregole fisse dipende dalla comodità del lavoro.
La dima la fisso sempre con scotch biadesivo in diversi punti.

Ma già che ci sei perché non fai sulla dima anche gli incavi per le mani?

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

Ultima modifica di lapin il Ven 05 Lug, 2019 09:56, modificato 5 volte in totale

 
Da GianlucaFSesso: Uomo Inviato: Lun 08 Lug, 2019 11:54 #9
 
avatar

Registrato: Mag 2018

Messaggi: 291

Età: 33

Regione: Puglia

Provincia: Bari (BA)

lapin ha scritto: 
Non sapevo di essere un "Influenzer"  


ahahahahah ebbene è stato così!
I fori per le impugnature li faccio oggi.
La fresatrice sicuramente la userò a mano, almeno per il momento non ho il tempo di applicarla sotto un banco.

Come frese, fra le seguenti, quale mi consigliereste (ammesso che la utilizzerei con il cuscinetto sul gambo):

CMT 912.160.11 B

CMT 911.160.11B

Set 3 pezzi

Meccion a doppio cuscinetto (Sopra e sotto)

Stranamente della Bosch ho trovato solo la fresa con il cuscinetto sulla punta

Ultima modifica di GianlucaF il Lun 08 Lug, 2019 13:13, modificato 1 volta in totale

 
Da zoki4691Sesso: Uomo Inviato: Lun 08 Lug, 2019 13:16 #10
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Settembre 2013

Messaggi: 3428

Età: 55

Residenza: yugoslavia.png

Regione: Lombardia

Provincia: Milano (MI)

Gianluca
Quello che riguarda cuscinetto su la fresa e sempre più utile cuscinetto su gambo che sulla punta .
Lo trovo molto più utile cuscinetto su gambo ( perché hai sempre spazio di " affondare " la fresa fino alla lunghezza utile )
Cuscinetto in punta ( anche questi li ho ) li trovo un po' scomodi.
Altro suggerimento , se si po' fare , e trovare fresa  di maggior diametro .
Diametro più grande fai meno fatica a fresare e anche ridotto molto  contracolpo.
Anche per tuo progetto andrano bene xchè non hai angoli stretti.
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Lun 08 Lug, 2019 13:16 #11
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 14886

Età: 64

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

senz'altro CMT è da preferire per la qualità.
Le prime due CMT sono equivalenti, dipende solo da quanto alto è il materiale da asportare.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da zoki4691Sesso: Uomo Inviato: Lun 08 Lug, 2019 13:20 #12
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Settembre 2013

Messaggi: 3428

Età: 55

Residenza: yugoslavia.png

Regione: Lombardia

Provincia: Milano (MI)

Dimenticavo , fresa con la punta su gambo , maggior diametro e non e necessario troppo lungo tagliente.
Se riesci trovare tagliente inclinato ,sarebbe una favola a fresare .
Questa la trovo ottima
 
cmt_90116011b_fresa_per_legno_per_mortasare_cuscinetto_dxs16x8mm

Ultima modifica di zoki4691 il Lun 08 Lug, 2019 13:27, modificato 1 volta in totale

 
Da GianlucaFSesso: Uomo Inviato: Lun 08 Lug, 2019 21:22 #13
 
avatar

Registrato: Mag 2018

Messaggi: 291

Età: 33

Regione: Puglia

Provincia: Bari (BA)

Grazie per i suggerimenti.

Seguendo anche quello che è un detto appreso dal mio mentore, lavorativamente parlando, "il meglio è nemico del bene", per il momento ho preso la cmt corta. Le frese con diametro maggiore è taglienti inclinati le ho trovate solo con gambo da 12mm che non montano sotto la Bosch appena acquistata. Probabilmente cercando bene in rete , anche su altri siti e altre marche, sarei riuscito a trovarne qualcuna...ma avrei perso del tempo
 
Da GianlucaFSesso: Uomo Inviato: Ven 12 Lug, 2019 07:32 #14
 
avatar

Registrato: Mag 2018

Messaggi: 291

Età: 33

Regione: Puglia

Provincia: Bari (BA)

Ieri sera ho usato per la prima volta la fresatrice. Ho commesso due errori, che però non hanno compromesso il lavoro, almeno non più di tanto:
1) ho usato troppo biadesivo per assicurare la dima al primo pezzo da rifilare, risultato ho dovuto faticare non poco per staccare le due sagome. Al secondo pezzo ho impiegato la metà del biadesivo(3 strisce da 10 cm, invece di 7 strisce da 10cm)...ma probabilmente potrei scendere ancora, magari 4 strisce da 5 cm sarebbe ottimale per le grandezze dei miei pezzi. Vabbò per il momento è andata.
2) sebbene la vel max di utilizzo della fresa fosse 24000rpm, ho impostato la velocità a 4 (su 6 max). Non so se sia stato questo ma in alcuni punti il multistrato rifilato presenta delle zone di bruciatura, come se avessi indugiato troppo in quei punti, quando invece ho cercato di avanzare in maniera costantemente uniforme. avete spiegazioni/suggerimenti sul come evitare ciò?

Sensazioni ad utilizzare per la prima volta questo elettroutensile? bè, senz'altro la rapidità di esecuzione è eccezionale (sono ancora lontano dal tempo Zoran    , ma già così mi son sentito una F1)....ma il silenzio, la pulizia, il controllo diretto che si ha con gli attrezzi manuali diventano un miraggio    


PS: ho usato anche il BOSCH GST 90E (Seghetto Alternativo)....una bomba anche questo!

Ultima modifica di GianlucaF il Ven 12 Lug, 2019 07:33, modificato 1 volta in totale

 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Ven 12 Lug, 2019 08:22 #15
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 14886

Età: 64

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Veramente io uso (quasi) sempre la velocità al minimo. Aumento la velocità solo per una passata di finitura. Non so che fresa tu abbia usato e quindi non conosco la sua qualità, ma sicuramente una delle cause delle bruciature è l'eccessiva velocità.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 

Vai a 1, 2, 3  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo