Cosa Mi Serve?

Da ghesso, 25 Ott 2019.

Risposte 16, Visite 800

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo

 

Da ghessoSesso: Uomo Inviato: Ven 25 Ott, 2019 02:09 #1
 
avatar

Registrato: Ottobre 2019

Messaggi: 6

Regione: Lombardia

Provincia: Pavia (PV)

Ciao a tutti,  spero di essere nel posto giusto del forum...
Sto iniziando i miei primi progetti in assoluto, vorrei realizzare un tavolo da lavoro con gambe ripiegabili e successivamente un cassapanca in listoni.
Per il tavolo ho intenzione di acquistare o farmi tagliare da un brico il piano di lavoro che mi serve (pensavo ad un 200X80) mentre per il resto vorrei poter tagliare a misura i travetti per realizzare le gambe con le relative traverse.
Ho intenzione di realizzare ed assemblare le gambe senza viti a vista utilizzando quindi giunzioni a "mezzo legno" spero sia dica così o tramite tenone  e mortasa....magari prima faccio alcune prove.
Dispongo solo di sega circolare, seghetto alternativo e ovviamente trapano avvitatore come elettroutensili, ed ho alcuni attrezzi manuali sega scalpelli pialla e raspa.
Ora partendo dal presupposto che per gli incastri dovrei operare a mano (o ci sono elettroutensili che mi possono agevolare?), cosa mi consigliate di acquistare (se serve) per operare in autonomia nella realizzazione del tavolo e poi della cassapanca? Dal basso della mia inesistente esperienza direi che dovrei avere la possibilità di tagliare a misura ed in squadra i travetti per le gambe del tavolo ed i listoni per la cassapanca.
Per tagliare i travetti mi pare che la troncatrice sia la macchina giusta,  ma nel forum spesso viene consigliato l'acquisto di un banco sega con il quale è comunque possibile effettuare i tagli che mi servono e risulta più verasatile ed utile in generale per altre ed ulteriori realizzazioni.
Il punto è che dovrei orientarmi su una macchina di "primo prezzo" o giù di lì e per di più piccola per problemi di spazio, ora leggendo vari post del forum sembra che queste macchinette non servano a nulla perché mancano di precisione e quindi risultano inusabili, vengono quindi consigliati banchi sega dai 500 euro in sù.
E' del tutto evidente che potrei effettuare i tagli con la sega manuale (ma sono sicuro di essere più impreciso del più impreciso dei banchi sega e delle troncatrici) e comunque al prossimo lavoro si presenterebbe di nuovo l'esigenza di disporre di un attrezzo che mi aiuti sia per ridurre i tempi che per migliorare il manufatto.
Quindi che faccio? acquisto il banco sega da 100-150 euri? sono tutti uguali attorno a quel prezzo? compro la troncatrice per la stessa cifra?
Scusate l'incompetenza assoluta e vi prego di essere indulgenti...

Ultima modifica di ghesso il Ven 25 Ott, 2019 02:10, modificato 1 volta in totale

 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Ven 25 Ott, 2019 07:19 #2
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 15307

Età: 64

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Quando si inizia è logico che si abbiano le idee piuttosto confuse, è logico e normale.
Normalmente si "dovrebbe" sconsigliare l'acquisto di materiale di prima fascia (men che hobbistica) in quanto tecnicamente poco valido. però è altrettanto vero che se uno ha la voglia di iniziare, come è successo a me diversi anni fa, se non hai la possibilità di acquisti di pregio allora non dovresti iniziare mai. Discorso del cane che si morde la coda…
Quindi, se non sei fortunato a trovare qualcosa di buono ed a buon prezzo nel mercato dell'usato e se non hai una buona disponibilità finanziaria per acquistare il nuovo di qualità, che fai? Rinunci? io all'epoca non ci ho rinunciato ed ho acquistato delle ciofeche che oggi non guarderei neppure. Ma ho iniziato lo stesso e non me ne pento, anzi sono state una grande palestra per capire diverse cose e sapere in che direzione andare.
Io sono altamente contrario a dare in mano ad un principiante delle macchine di qualità perché sono convinto che sia meglio che si faccia le ossa e l'esperienza su macchine di prima fascia per imparare a conoscerle e capirle e magari tirarne fuori il meglio con modifiche personalizzate.
Se la tua disponibilità al momento è quella che dici io ti consiglio di proseguire su quella strada ed iniziare. Poi se la passione c'è veramente sarai sempre in tempo ad evolverti tecnicamente sia personalmente che di attrezzature.
Direi che un banco sega ed una troncatrice sono il minimo sindacale per cominciare a lavorare. Se poi non dovessi avere grandi pretese di taglio puoi sempre prendere una troncatrice con pianetto che all'occorrenza può supplire al banco sega anche se non integralmente. Ma sarebbe già qualcosa e magari potresti prendere una troncatrice di maggior qualità sommando il costo dell'uno e dell'altra.
Per tutto il resto bisogna parlarne man mano che si presenta l'occasione.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da MastrociliegiaSesso: Uomo Inviato: Ven 25 Ott, 2019 18:00 #3
 
avatar

Registrato: Febbraio 2017

Messaggi: 551

Età: 64

Residenza: france.png

Regione: Stato Estero

Provincia: -

So di andare controcorrente, ma ci provo lo stesso: perché non andare verso gli utensili manuali? fatti un giro sul tubo e guarda cosa fa Paul Sellers con una sega. Questo ti permetterebbe di saggiare veramente la tua voglia di legno e quindi integrare un po alla volta anche degli utensili elettrici, da scegliere secondo quello che la tua esperienza ti dirà essere più urgente. Un errore che si fa spesso (nessuno escluso!) é quello di pensare che gli utensili elettrici ci faranno fare per forza delle cose ben fatte. Nulla di più sbagliato! I macchinari migliorano il confort di lavoro e accelerano certe operazioni, ma se alla base non c'é la conoscenza del legno, del senso delle fibre, degli effetti dei movimenti stagionali, di quale giunzione é più adatta per quale lavoro (dimentica il mezzo spessore per delle unioni forti di un banco, per esempio), beh anche le macchine migliori non ci daranno il risultato atteso.
Comincia ad apprendere per esempio l'importanza della tracciatura per poter poi fare delle unioni tenone mortasa precise, ed equipaggiati con una squadra degna di questo nome ed un truschino.
Questo, naturalmente, é solo un avviso personale!

Fulvio
 
Da incisoreSesso: Uomo Inviato: Ven 25 Ott, 2019 21:52 #4
 
avatar
HomePage

Registrato: Luglio 2015

Messaggi: 1171

Età: 59

Residenza: italia.png Selvazzano Dentro

Regione: Veneto

Provincia: Padova (PD)

Chi mi ha preceduto ha detto cose senza dubbio sensate anche se apparentemente di segno opposto, detto questo mi permetto di consigliarti di prendere in considerazione l'acquisto di una fresatrice; è un attrezzo che ti permette di fare molte cose in modo relativamente semplice( ad esempio tenoni e mortase). Sarebbe un buon compendio agli elettroutensili che già possiedi e ti permetterebbe di realizzare da te degli utili jiig quale ausilio all'uso degli stessi.
In quanto al banco sega non lo vedo così indispensabile, io ci sono arrivato dopo anni di utilizzo degli stessi tuoi strumenti con ottimi risultati, la circolare con una buona guida funziona perfettamente con buona precisione e inoltre puoi sempre decidere di metterla capovolta sotto un banchetto e usarla come un banco sega, l'hanno fatto migliaia di persone, puoi farlo anche tu, insomma se ti vuoi divertire e fare esperienza gli strumenti li hai, se ti serve aiuto noi siamo qui.

____________
Dai diamanti non nasce niente.
www.fosluce.it

 
Da ghessoSesso: Uomo Inviato: Ven 25 Ott, 2019 22:53 #5
 
avatar

Registrato: Ottobre 2019

Messaggi: 6

Regione: Lombardia

Provincia: Pavia (PV)

Grazie per i consigli...farò come dite e per il momento affronto i miei lavori con quello che ho.
Mastrociliegia ha scritto: 

Comincia ad apprendere per esempio l'importanza della tracciatura per poter poi fare delle unioni tenone mortasa precise, ed equipaggiati con una squadra degna di questo nome ed un truschino.
Questo, naturalmente, é solo un avviso personale!

Fulvio

Una squadra, quella con la base di alluminio e il righello giallo della solita marca "Metrica" che hanno tutti i brico ce l'ho...non va bene? cosa devo prendere per essere certo della precisione? Il truschino invece mi manca e non mi sembra di averlo visto in negozio. Ne ho visto qualcuno si Amazon sui 20 euro in metallo va bene?

incisore ha scritto: 
mi permetto di consigliarti di prendere in considerazione l'acquisto di una fresatrice; è un attrezzo che ti permette di fare molte cose in modo relativamente semplice( ad esempio tenoni e mortase). Sarebbe un buon compendio agli elettroutensili che già possiedi e ti permetterebbe di realizzare da te degli utili jiig quale ausilio all'uso degli stessi..

Ecco...la fresatrice mi attira molto ci faccio un pensierino.
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Sab 26 Ott, 2019 13:00 #6
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 15307

Età: 64

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Ogni squadra va bene basta che sia precisa. Come fare a controllare?
Appoggia la squadra e traccia una riga.
Capovolgi la squadra e ritraccia la riga sopra all'altra.
se le due righe coincidono tutto ok.
Se non coincidono devi vedere se è possibile regolare altrimenti niente da fare. Cambia squadra.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da MastrociliegiaSesso: Uomo Inviato: Sab 26 Ott, 2019 16:05 #7
 
avatar

Registrato: Febbraio 2017

Messaggi: 551

Età: 64

Residenza: france.png

Regione: Stato Estero

Provincia: -

ghesso ha scritto: 

Una squadra, quella con la base di alluminio e il righello giallo della solita marca "Metrica" che hanno tutti i brico ce l'ho...non va bene? cosa devo prendere per essere certo della precisione? Il truschino invece mi manca e non mi sembra di averlo visto in negozio. Ne ho visto qualcuno si Amazon sui 20 euro in metallo va bene?




Ciao. Dubito che la Metrica da 3€ sia di grande precisione. Comunque su pezzi piccoli potrebbe andare. A parte la prova che ti ha suggerito Giuseppe, tieni presente che le squadre, soprattutto quelle di inizio gamma, non garantiscono i 90° sia sul lato interno che su quello esterno, ma solo su uno dei due. La differenza é evidente: con l'angolo interno "buono" verifichi l'ortogonalità di tavolette per esempio dopo la piallatura. Con il lato esterno, verifichi se il montaggio di un cassetto é veramente a 90° prima della presa della colla.
Per il truschino c'é un modello della Veritas  a regolazione micrometrica che vedrai utilizzato un po' ovunque sul tubo; é un po caro (sui 43€) ma molto efficace, preciso e con tutti i ricambi disponibili compresa la rotellina tagliente che prima o poi va cambiata.
 
Da GioVa Inviato: Sab 26 Ott, 2019 22:12 #8
 
avatar

Registrato: Agosto 2010

Messaggi: 4637

Residenza: blank.gif

Regione: Piemonte

Provincia: Alessandria (AL)

il truschino costruiscitelo in legno e la punta la fai con un chiodo in acciaio, la squadra se la vuoi precisa prendine una da disegno in alluminio di solito sono precise, se proprio vuoi fare la sciccheria ci fissi con dei rivetti un profilato su un lato e ci fai il cappello…………. poi se vuoi una cosa utile prendine anche una scorrevole come quella della foto alcuni dicono che non sono precise ma se la prendi di marca come quella della foto puo' andare bene http://www.arcadilegno.it/files/ima...1959_1_p_2_.jpg
 
Da zoki4691Sesso: Uomo Inviato: Dom 27 Ott, 2019 11:20 #9
 
avatar
Galleria Personale

Registrato: Settembre 2013

Messaggi: 3633

Età: 55

Residenza: yugoslavia.png

Regione: Lombardia

Provincia: Milano (MI)

lapin ha scritto: 
Ogni squadra va bene basta che sia precisa. Come fare a controllare?
Appoggia la squadra e traccia una riga.
Capovolgi la squadra e ritraccia la riga sopra all'altra.
se le due righe coincidono tutto ok.

Se non coincidono devi vedere se è possibile regolare altrimenti niente da fare. Cambia squadra.



     
 
Da ghessoSesso: Uomo Inviato: Mer 30 Ott, 2019 21:07 #10
 
avatar

Registrato: Ottobre 2019

Messaggi: 6

Regione: Lombardia

Provincia: Pavia (PV)

Allora fatta prova di ribaltamento sulla squadra gialla e nera...le due righe tracciate (varie prove) sia lato interno che esterno sovrapposte all'inizio delle righe, risultano distanti 2/3mm a 20 cm. Penso non sia molto precisa. la cambio?
 
Da GioVa Inviato: Mer 30 Ott, 2019 23:08 #11
 
avatar

Registrato: Agosto 2010

Messaggi: 4637

Residenza: blank.gif

Regione: Piemonte

Provincia: Alessandria (AL)

prendine una che abbia la vita di regolazione,
ghesso ha scritto: 
Allora fatta prova di ribaltamento sulla squadra gialla e nera...le due righe tracciate (varie prove) sia lato interno che esterno sovrapposte all'inizio delle righe, risultano distanti 2/3mm a 20 cm. Penso non sia molto precisa. la cambio?

prendine una che abbia la possibilita' di regolazione

Ultima modifica di GioVa il Gio 31 Ott, 2019 15:03, modificato 1 volta in totale

 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Gio 31 Ott, 2019 06:46 #12
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 15307

Età: 64

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

ghesso ha scritto: 
Allora fatta prova di ribaltamento sulla squadra gialla e nera...le due righe tracciate (varie prove) sia lato interno che esterno sovrapposte all'inizio delle righe, risultano distanti 2/3mm a 20 cm. Penso non sia molto precisa. la cambio?


Se non è possibile regolarla direi proprio di si. 2-3 mm su 200 sono veramente tanti.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da ghessoSesso: Uomo Inviato: Gio 07 Nov, 2019 21:31 #13
 
avatar

Registrato: Ottobre 2019

Messaggi: 6

Regione: Lombardia

Provincia: Pavia (PV)

Ho preso una nuova squadra on line di marca Starret, per fortuna questa sembra bella precisa, non ne ho trovate di regolabili.

per il mio banco da lavoro con gambe pieghevoli ho preparato il legno sia per le gambe che per i traversi tutti in abete da 80x80, ora devo unirli e vorrei farlo tramite tenone e mortasa ma ho alcuni dubbi:

Farei il tenone di 40x40 e lungo 60 o 65  così facendo la giunzione sarebbe cieca, meglio farla "passante" ? io ci metterei anche una spina per sicurezza. le misure vanno bene?
Riguardo la tecnica da utilizzare, disponendo di una fresatrice e di una  sega giapponese appena acquistate cosa mi conviene utilizzare per ottenere un buon risultato nel modo più semplice  evitando errori. Pensavo di costruire il tenone con la sega giapponese ma ho provato e non riesco a farlo diritto e ben in squadra.
Per i tenoni potrei allineare e bloccare tutti e quattro i traversi e con la circolare farei un taglio profondo 2cm come se fosse una tavola, poi girerei i  travetti per rifare il taglio, una volta eseguiti tutti i 4 tagli orizzontali con la sega giapponese praticherei i tagli verticali e così arriverei ad ottenere i tenoni...però devo tagliare diritto, ci son alternative? cosa potrei usare?
L'altra soluzione sarebbe quella di usare la fresatrice nuova e possibilmente con una guida operando come per la circolare di cui sopra ma potendo così fresare via tutte la parti eccedenti senza fare tagli,  mi serve la fresa con il cuscinetto "sopra" che si appoggia alla guida? quale dovrei prendere?

Per la mortasa potrei usare il trapano a mano libera per bucare e poi lo scalpello ma come faccio a lavorare la base della mortasa? Per mortasare con la fresatrice posso arrivare  alla profondità d 6cm?  se si quale fresa? Se mi costruisco una guida quadrata con le dimensioni interne del tenone ed utilizzando sempre la fresa con cuscinetto sopra dovrei riuscire a fare un buon lavoro, a patto di posizionare bene la guida.
Ho fatto alcune prove con la fresa a mano libera ma i risultati sono pietosi....
 
Da lapinSesso: Uomo Inviato: Ven 08 Nov, 2019 06:40 #14
Ufficiale di bordo
Ufficiale di bordo
avatar
Galleria Personale

Registrato: Marzo 2013

Messaggi: 15307

Età: 64

Residenza: italia.png Seregno

Regione: Lombardia

Provincia: Monza e della Brianza (MB)

Penso innanzitutto che sarebbe meglio postare un progettino di inizio, anche un semplice schizzo con tre misure, in modo da far capire esattamente che cosa vuoi realizzare ed il modo che stai pensando.
Non credo tu possa realizzare con soddisfazione un banco se non possiedi una sega circolare.
Con una sega circolare potresti tranquillamente realizzare i tenoni in 4 passate belle precise.
Si potrebbero realizzare anche con la fresatrice ma il lavoro sarebbe molto più lungo e complicato, molto meglio e più allo scopo la sega circolare.

____________
Giuseppe.

Yorkshire's proverb:

Do not look in mouth to given horse

 
Da ghessoSesso: Uomo Inviato: Ven 08 Nov, 2019 22:55 #15
 
avatar

Registrato: Ottobre 2019

Messaggi: 6

Regione: Lombardia

Provincia: Pavia (PV)

img_2268_1573250239_423094

La sega circolare ce l'ho, mi manca il banco sega.

Ultima modifica di lapin il Sab 09 Nov, 2019 08:41, modificato 3 volte in totale

 

Vai a 1, 2  Successivo

Precedente Argomenti Recenti Download Discussione Versione Stampabile Segnala via email Successivo